Bruce Willis: Red2 tra Die Hard e l'annunciato Die Hardest. I duri non vanno mai in pensione

Cinema / News - 24 June 2013 08:21

Bruce Willis, dopo aver annunciato il ritorno al cinema di John McClane di Die Hard nel nuovo capitolo Die Hardest, previsto per il 2015, non ne vuole proprio sapere di andare in pensione e si presen

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Bruce Willis, oltre ad essere uno di quelli Duri a Morire, è anche un infaticabile lavoratore. Questo non solo perché nella sua sterminata filmografia vanta oltre 30 anni di carriera, ma perché tornerà nuovamente al cinema con Red 2 nel ruolo di Frank Moses, l'ex agente Cia che proprio non ce la fa a starsene tranquillo in casa a godersi la pensione, ma che deve sempre combattere i cattivi. Nel cast figurano anche stelle del calibro di Mary-Louise Parker, Anthony Hopkins e Catherine Zeta-Jones.

L'attore americano, reso famoso per le sparatorie e le scazzottate, nonché per una pelle più dura della morte, oltre ad essere capace di interpretare anche altri ruoli, e lo ha dimostrato in film come Il sesto senso o L'esercito delle 12 scimmie, ha dichiarato essere nella vita reale tutto l'opposto di quello che appare sul set. Notizia questa che potrebbe dare nuovo vigore ai Cobra, i temibilissimi nemici dei G.I. Joe, magari per un terzo capitolo della serie, oltre che hai cattivi di Red 2 o ad ogni maleintenzionato che abbia ancora il coraggio di porsi sulla sua strada.

Intanto l'annuncio di Die Hardest, nuovissimo capitolo della popolarissima saga di Die Hard, previsto per il 2015, ha gettato in una frenetica attesa tutti i fans di John McClane, e sono veramente tanti, oltre che, ovviamente, aver fatto già venire qualche incubo ad ogni criminale sulla faccia della terra. 

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon