Penombra: il nuovo libro del grande autore germanico.

Comics / News - 19 September 2011 07:34

E' uscito a settembre il nuovo romanzo di uno dei più grandi nomi della letteratura tedesca: Penombra (Mondadori) di Uwe Tinn.

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

E' uscito a settembre il nuovo romanzo di uno dei più grandi nomi della letteratura tedesca: Penombra (Mondadori) di Uwe Tinn.

Dopo il suo ultimo successo, La scoperta della currywurst, romanzo che, con il pretesto del famoso salsicciotto tedesco, narra di una Germania nelle immediatezze del crollo del terzo Reich, Uwe Tinn torna una grande storia raccontata ottimamente da un autore di spicco della letteratura europea.

Siamo a Berlino, cimitero degli Invalidi. In questo luogo di cupe memorie, dove sono riuniti gli eroi di guerra della storia tedesca ma anche le vittime della caduta di Berlino del 1945, si trovano un giorno d'inverno il narratore e la sua guida. Per Uwe Timm comincia così una discesa agli inferi, perché quei morti hanno voci e parlano, sono una strana, a volte sinistra compagnia. Ma tra Heydrich, l'inventore della "soluzione finale", e altri ufficiali delle SS, ad attirare l'attenzione dello scrittore è la figura di Marga von Etzdorf, aviatrice, tra i primi a compiere trasvolate intercontinentali in solitaria. Seguendo le tracce di questa donna risoluta ed emancipata, ma anche fragile e vulnerabile, il narratore si spinge fino in Giappone, dove durante uno dei suoi spettacolari voli la giovane donna conosce un diplomatico tedesco ed ex pilota da caccia della Prima guerra mondiale, Christian von Dahlem. Con lui trascorre un'insolita notte, durante la quale, insieme nella stessa stanza eppure divisi da una tenda, i due si abbandonano al racconto delle proprie vite in una strana intimità che è al contempo pudica distanza e reciproca curiosità. Ma l'attrazione che Marga prova per il diplomatico resta non corrisposta, e anche l'incontro dei due giovani a Berlino un anno dopo non farà che alimentare l'ambiguità della loro relazione. Poco tempo dopo, nel maggio del 1933, Marga, appena venticinquenne, si uccide con due colpi di pistola ad Aleppo, in Siria, dopo l'ennesimo atterraggio di fortuna.

Spicca in Penombra la figura di Marga Von Etzdorf, eroina dell'aviazione morta suicida in Siria nel 1933. Timm ne traccia un profilo preciso e dai contorni definiti: Marga è una donna forte, alle prese con l'ottusa mentalità maschile che considera proprio il mondo dell'aviazione e con un Paese che sta precipitando verso baratro.

Grazie al suo ultimo romanzo il maestro Uwe Tinn permette ai suoi lettori di conoscere il passato di una Germania alle prese con il suo periodo più buio e lo fa muovendosi su un terreno dove la violenza della storia si intreccia con il destino individuale.

Romanzo in cui lo stile narrativo risulta elegante e impeccabile e senza dubbio è destinato a spiccare nel panorama della letteratura internazionale sia per la ricercatezza formale, sia per la profondità della riflessione storico-culturale.

© Riproduzione riservata



Focus
img-news.png

Libri e romanzi da leggere

Libri e romanzi da leggere: interviste, news, gallery, recensioni sui libri thriller, mistery, romantici, biograficiLeggi tutto

Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon