Shia LaBeouf difende George Clooney

Cinema / News - 29 June 2011 09:19

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Shia LaBeouf difende George Clooney. Shia LaBeouf, da oggi sugli schermi con Transformer 3, apprezza la diplomazia di George Clooney nel non aver dato in pasto ai media la relazione con Elisabetta Canalis, diramando solo un comunicato da Londra. “Lui è sempre così diplomatico – ha detto  - Molte star di Hollywood non hanno questa serenità in interiore”.

Ma la stampa non può fare a meno di trattare l’evento: ieri sera Tabloid, nella prima puntata su Italia 1 ha dedicato un’ampia sezione alla rottura della showgirl e dell’attore, intervistando anche il costumista patron della Belstaff, Manuele Malenotti che li fece incontrare 2009: "E' stato George Clooney a chiedermi di fargli incontrare Elisabetta Canalis. L'aveva vista in alcune campagne pubblicitarie ed era pazzo di lei lui ha sempre avuto il pallino delle donne italiane. Era rimasto folgorato da Elisabetta vedendola su Youtube e in televisione (…) erano troppo diversi, e prima o poi queste diversità sarebbero venute fuori".
Lo stesso LaBeouf alla domanda se avesse avuto una relazione con Megan Fox nell'episodio 2 di Trasformer ha ammesso: "Senti, stai sul set per 6 mesi con qualcuno che deve mostrare di essere attratto da te, e tu devi mostrare di essere attratto da lei. Non ho mai capito la separazione tra vita e lavoro in queste situazioni. Ma il tempo che ho trascorso con Megan è stata una cosa tra noi, e credo che puoi vedere la chimica che c'era sugli schermi." 

© Riproduzione riservata





Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Advertisement " >