Silvio Forever: la Rai censura il trailer del film su Berlusconi

Cinema / News - 05 March 2011 08:13

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Silvio Forever: la Rai censura il trailer del film su Berlusconi. Avere paura di un’opera dell’intelletto umano sa un po’ di oscurantismo. Ma tant’è: Silvio Forever, il film che racconta la biografia non autorizzata di Silvio Berlusconi, non avrà la giusta visibilità pagata – a colpi di spot – perché la stessa Rai non accetta il trailer.

“Lo spot della Lucky Red sul film Silvio Forever è stato giudicato  “inopportuno”  dalle strutture Rai preposte – riporta una nota di Viale Mazzini - nella parte in cui  riproduce una dichiarazione di una persona scomparsa (la madre di Silvio Berlusconi, N.d.R.) , piegandone immagini e parole a fini satirici. La Direzione Affari Legali di Rai,  limitatamente ai  fotogrammi in questione,  non ha potuto peraltro  escludere rischi di azioni risarcitorie per offesa alla memoria della defunta. Nessun rilievo invece per il resto del filmato, che senza tali  immagini potrà essere riproposto”.

Nel trailer si scorge la madre di Berlusconi, Rosa che elogia il figlio. Ma poiché poi l’accostamento è con fotogrammi in cui lo stesso premier dice: “sono uno che è nato povero, che si è costruito da solo, che si interessa di calcio, ama la via, ama divertirsi”,“se fossi nato nell’ Arabia Saudita avrei fatto lo sceicco”“punto primo, sono simpatico; punto secondo, ho un po’ di grano; punto terzo, la leggenda dice che ci so fare”, il chiasmo che ne nasce non pare accettabile.

Considerando che la biografia - diretta da Roberto Faenza – è scritta da due giornalisti de Il corriere della Sera, Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo – già autori de La Casta – è da comprendere quanto questo oscuramento inferisca con la limitazione della libertà di stampa. Il film sarà nella sale il 25 marzo.

© Riproduzione riservata





Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Advertisement " >