Intervista al regista del film The Unholy, Evan Spiliotopoulos: 'Esiste anche il bene assoluto'

Cinema / Intervista - 06 April 2021 08:00

The Unholy è nei cinema statunitensi

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Nel romanzo da cui è tratto, la narrazione in terza persona passa da un punto di vista all'altro: uomini d'affari, esponenti della religione. Hai mantenuto questa struttura?

Non l'ho fatto. La struttura in terza persona funziona benissimo in una serie televisiva o in un film con un cast corale. Il nostro adattamento è innanzitutto la storia di Gerry Fenn (interpretato da Jeffrey Dean Morgan). La narrazione si svolge quasi esclusivamente dal suo punto di vista e il pubblico scopre le cose nello stesso momento in cui le scopre lui. Creare una storia più ampia con un punto di vista mutevole avrebbe diluito l'intensità della spinta narrativa e perso l'attenzione sull'eroe.

2 di 3

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon