Incontro con Sergio Castellitto e Maurizio Zaccaro: Nour è il nuovo film

Cinema / Intervista - 30 July 2020 15:00

Nour esce a agosto nei cinema e su Sky

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Nour è il nuovo film di Maurizio Zaccaro, che racconta la vicenda di Pietro Bartolo, medico che cura il presidio sanitario di Lampedusa, e ora parlamentare europeo. Bartolo è interpretato da Sergio Castellito: la trama è quella di Nour, una bambina siriana di dieci anni che ha affrontato il viaggio per mare da sola e che ora vuole ritrovare sua madre. Bartolo, medico dell’isola, se ne prende cura e tenta di ricostruire il passato della bambina, il suo presente per darle una prospettiva di vita.

Una storia vera e a lieto fine, tratta dal libro “Lacrime di sale”, che raccoglie ricordi ed esperienze dello stesso Bartolo. Il film esce il 10 agosto con Vision Distribution e dal 20 agosto su Sky.

Come è stato interpretare questo personaggio?

Sergio Castellitto. La materia è infuocata, lo sapevamo prima del Covid e sopratutto ora. È la storia di un uomo che allunga una mano e salva gli altri. Fa un’opera potente e inutile: si può svuotare il mare con un cucchiaio? Commetteremmo un errore se noi pensassimo che il film servisse solo a far luce sull’enorme complessità della situazione sociologica, politica e quant’altro. Noi dobbiamo fermarci a mostrare un gesto, laddove la politica non ci fa capire.


1 di 8

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon