X-Files stagione 12, gli aggiornamenti sulla serie tv

Tv / Editoriali - 28 November 2018 10:00

X-Files si è conclusa con un finale inatteso

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

X-Files è giunta alla stagione 11, e la realizzazione del sequel della serie tv appare complessa. La serie ha avuto una media di 5.34 milioni di telespettatori negli Stati Uniti, ossia la più bassa di tutte le stagioni.

Alla fine della stagione 11 la detective Scully (Gillian Anderson)  ha sorpreso il collega  Mulder (David Duchovny) con una notizia che lo ha basito, ossia il fatto di essere incinta.


Serie tv X-Files

Terminare quindi una serie che per tutti gli anni precedenti ha mostrato due colleghi essere sentimentalmente distanti, e invece ora possibilmente genitori ha gettato nello sconforto i fan, i quali vorrebbero conoscere il prosieguo della vicenda. 

Gillian Anderson nella stagione 12 di X-Files

La gravidanza è arrivata dopo che Mulder e Scully dormirono insieme per la prima volta. Ma la Anderson ha confermato che "ci sono molte cose che voglio fare nella mia vita e carriera. È stata una straordinaria opportunità e ne sono estremamente grata. Non voglio essere legata a fare una cosa per mesi e mesi ... Mi piace avere delle sfide come attrice. Ecco perché sono entrata in questo business. Ed è tempo per me di appendere il cappello di Scully”.

La serie quindi potrebbe rimanere con il finale apparente, oppure mostrare un sequel con la gravidanza e i due neo-genitori Mulder e Scully con il loro bambino.

Lo showrunner Chris Carter parla della stagione 12 di X-Files

Il creatore della serie Chris Carter ha detto che non immaginava l’ultimo episodio  come un finale di serie e che il futuro del franchise dovesse ancora essere determinato in quanto il suo studio - 20th Century Fox Television - potrebbe discutere con la nuova acquirente - la Disney - di risorse da destinare allo show. 

Carter  ha detto a Collider: "Per me, The X-Files è Mulder e Scully e penso che se fosse senza Scully, non lo farei. Li hanno interpretati per 218 episodi. Ciò significa che sono rimasti di fronte a quelle telecamere, nel ruoli di Mulder e Scully per innumerevoli ore. Questo è solo ciò che appare sullo schermo, e non è tutto il materiale che finisce per essere divulgato. Ci sono tutti i take che non avete visto e tutte le scene che sono state tagliate. È quella l'ampiezza e la qualità del lavoro che loro svolgono: e lo fanno da 25 anni, e ciò mi turba”.

Da notare che l’ultimo episodio ha visto la presenza di L’uomo che fuma (Cigarette Smoking Man, interpretato da William B. Davis), che si scopre che in passato fece nascere Jackson Van De Kamp (ovvero William), il figlio di Scully da un esperimento. E anche questa parte della narrazione resta aperta senza una soluzione. 

Un altro personaggio lasciato in bilico è Monica Reyes, intima confidente di Scully nelle stagioni 8 e 9 - che l’aiutò a partorire - e che ora sembra essere legata a L’uomo che fuma.

Per ora il presidente della Fox, Gary Newman in una conference call con i giornalisti ha detto che "non ci sono piani al momento per fare un'altra stagione". Ma Chris Carter ha ribadito che tutto dipende dalla Anderson: “Ci si chiede se Scully avrà quel bambino, o no. Potremmo scoprire cose su quel bambino che sono inaspettate, quindi ci sono un sacco di domande senza risposta e aspetti interessanti proprio lì”.

Quindi l’ipotesi che si possa realizzare la stagione 12 senza la protagonista appare improbabile.

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon