The Purge stagione 2, le novità sulla serie tv

Tv / Editoriali - 12 December 2018 10:00

The Purge è tratta dai film di James DeMonaco

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

The Purge 2 è la serie in fase di produzione, ideata da James DeMonaco. In Italia è on demand su Amazon Prime Video.  

La rete USA Network - che la trasmette negli Stati Uniti - ha infatti annunciato che sta lavorando alla produzione della seconda stagione. La serie è tratta dai film La notte del giudizio (The Purge, 2013), Anarchia - La notte del giudizio (The Purge: Anarchy, 2014) e The Purge 3 - La notte del giudizio Election Year (The Purge: Election Year, 2016). È ambientata negli Stati Uniti nell’anno 2022 quando vige un dominio totalitario. Durante un periodo di 12 ore possono essere commessi in maniera legale tutti i crimini, incluso l’omicidio.


Serie tv The Purge

La nuova stagione della serie televisiva The Purge

"USA Network è così orgogliosa di essere la casa della televisione per l'iconico franchise The Purge - ha dichiarato Chris McCumber, presidente delle reti di intrattenimento per NBC Universal Cable Entertainment - La collaborazione e la fiducia creativa di Jason Blum e di tutti i membri della Blumhouse Television e della Universal Pictures hanno assicurato il successo del passaggio di The Purge dal cinema alla TV - e, insieme a Universal Cable Productions - non vediamo l'ora di scavare ancora più a fondo nella mitologia della stagione 2“.

Si tratta di un raro caso di una serie tratta da una film che ottiene buoni risultati di ascolto. Infatti la prima stagione in USA ha registrato una media di 0,41 nella fascia 18-49 anni e 1,07 milioni di spettatori, divenendo addirittura il dramma numero 1 per la rete USA Network nel 2018.

Jason Blum e la serie tv The Purge

Jason Blum - fondatore della Blumhouse - ha aggiunto: "James DeMonaco lo ha fatto di nuovo: la storia propulsiva e avvincente che ha realizzato per la prima stagione di The Purge ha avuto davvero risonanza sul pubblico in modo significativo. Siamo entusiasti di iniziare la seconda stagione e non vedo l'ora di portare maggiore visione di James negli Stati Uniti e nei fan di The Purge".

Se nella prima stagione ogni personaggio è costretto a fare i conti con il proprio passato, cercando di sopravvivere nella notte, nella seconda svilupperà ulteriormente vicende più ampie inerenti i personaggi principali. Gli showrunner svilupperanno la mitologia dietro l’epurazione, collegandosi ai film Purge, e eventualmente includendo personaggi delle due pellicole. La prima stagione ruotava principalmente attorno a persone che accettavano ciò che avveniva nella notte di The Purge, e che cercano di sopravvivere all'evento. 

Con molta probabilità torneranno Gabriel Chavarria nel ruolo di Miguel Guerrero, un marine statunitense che rientra a casa nella notte della purificazione dopo aver ricevuto un messaggio criptico da sua sorella, Penelope. Lei - interpretata da Jessica Garza - è un membro di un culto che si impegna a sacrificarsi ma trova la sua fede mesa in dubbio quando è esposta alle realtà di The Purge. Inoltre un ruolo da sviluppare è ancora quello di Jenna Betancourt (Hannah Anderson), esponente anti-Purge e dedita alle cause caritatevoli, che avventurandosi nella violenza di The Purge affronta verità profonde su se stessa e sul suo matrimonio. Infine Lila Stanton (Lili Simmons), donna giovane, ricca e ribelle che rifiuta di adattarsi alla folla di socialisti purificatori. 

In un'intervista con Vulture, De Monaco ha definito la serie "una trepidazione più lenta" rispetto alla serie e ha affermato che per la prima volta sono presentati dei flashback precedenti e successivi alle purghe.

© Riproduzione riservata




Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon