Caduta capelli: cause e rimedi

Caduta capelli: cause e rimedi

Voto Mauxa.com

3 5 1 1000
Voto Lettori

  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
Daily
Caduta capelli: cause e rimedi
04-09-2019 15:30

Purtroppo, capita a moltissime persone, sia donne ma soprattutto uomini, di avere problemi di caduta capelli. Con il passare degli anni, i capelli si indeboliscono, si assottigliano e si diradano sempre di più fino a cadere del tutto, lasciando la testa spoglia.
Per prevenire correttamente questa problematica, occorre prima indagare a fondo sulle cause che portano alla caduta dei capelli, elencate di seguito in questa guida che evidenzia anche alcuni rimedi. 

Carenze nutrizionali: mancanza di sostanze nutritive

Se la dieta è povera di nutrienti come ferro e proteine, i capelli si indeboliscono. Chi ha un problema di diradamento di capelli, dovrebbe al più presto sottoporsi a un esame del sangue per verificare che siano presenti tutti i nutrienti essenziali per l’organismo.
Bisogna sapere che i bulbi piliferi si nutrono di ferritina, un elemento del sangue che derivava dal ferro, perciò quando manca i capelli si indeboliscono e cadono. Lo stesso capita quando ci sono carenze di proteine, visto che la struttura del capello è costituita proprio da esse.

Ipotiroidismo: un problema alla tiroide

L’attività del follicolo pilifero è regolata dagli ormoni prodotti dalla tiroide. Se questa ha una funzionalità alterata, la ghiandola sebacea non funziona come dovrebbe e, di conseguenza, i capelli cadono. Il problema è evidente quando i capelli risultano spenti, secchi e opachi.
Non occorre che si tratti di un ipotiroidismo diagnosticato perché anche alterazioni lievi, definite come ipotiroidismo subclinico, possono causare la perdita di capelli. Integratori come Foltina Plus lozione per capelli sono la soluzione per rafforzare i capelli e impedire la loro precoce caduta.

Alopecia areata: colpisce entrambi i sessi

Si parla di alopecia areata quando i capelli cadono prima dei quarant’anni a chiazze. Sia uomini che donne possono notare ciuffi capelli che cadono non appena si pettinano, lasciando delle aree della testa completamente vuote e senza capelli. Ci sono dei veri e propri “buchi” dovuti ai capelli che mancano ed è facile che la testa pruda.
Il problema è di origine autoimmune poiché il sistema immunitario attacca i follicoli piliferi fino a distruggerli del tutto. Questo non ha nulla a che fare con la caduta stagionale che avviene soprattutto in autunno per diverse cause tra cui l’aggressione estiva del sole, lo stress, il ricambio fisiologico di capelli 

Alopecia androgenetica: quella che colpisce gli uomini

Si conta che circa il 70% degli uomini di età compresa tra i 20 e i 60 anni soffre di alopecia androgenetica. Con il passare degli anni, i capelli si assottigliano e bulbi piliferi diventano sempre meno attivi. La zona delle tempie, della fronte e superiore della testa si svuotano gradualmente di capelli.
Questo problema è causato da un enzima chiamato cinque alfa reduttasi che trasforma il testosterone, ormone principale maschile, in diidrotestoterone, chiamato anche Dht, il cui effetto è proprio ridurre le dimensioni del bulbo pilifero che si assottiglia sempre di più nel corso del tempo.
L’alopecia di questo tipo può colpire anche le donne, soprattutto dopo la menopausa, perché il testosterone è presente in piccolissime quantità anche l’interno del loro organismo.


Vota la Scheda

Registrati o Accedi su Mauxa.com per votare questa scheda

Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon