Annabelle 3, jump scares e risate nell'horror di Gary Dauberman

Cinema / Recensione - 28 June 2019 14:45

Al cinema dal 3 luglio, la bambola torna nella teca sigillata del Museo dell'Occulto.

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Annabelle torna a casa, come suggerisce il titolo originale Annabelle Comes Home. Il terzo film incentrato sulla bambola indemoniata, nato come spin-off dell'universo di The Conjuring, vede il debutto di Gary Dauberman dietro la macchina da presa. Già sceneggiatore dei primi due film (nonché dei recenti It e The Nun La vocazione del male), Dauberman tramuta in script la storia concepita insieme a James Wan.

Film Annabelle 3

Uscito negli Stati Uniti lo scorso 26 giugno, l'horror paranormale è stato accolto bene sia dal pubblico che dalla critica. Ormai la conosciamo Annabelle, ci diverte senza farci più troppa paura. A dirla tutta, non ci sono autentici momenti di terrore nella prima parte del film. Tuttavia, il divertimento sta proprio nel fan scopertosi dalla parte della bambola che gioca con gli ingenui personaggi al gatto e al topo.

Al cinema dal 3 luglio, terrore a domicilio

Nei primi 40 minuti circa, infatti, Annabelle 3 strappa risate (semi-nervose?), immaginatevi un giovane in vena di serenata, abbracciato alla sua chitarra in balia di una gallina che sta per farlo scoprire dalle presenze demoniache. Nella seconda parte, invece, le cose si complicano con jump scares garantiti.

McKenna Grace (la giovane Tonya nell'omonimo film con Margot Robbie) interpreta la piccola Judy, figlia di Ed (Patrick Wilson) e Lorraine (Vera Farmiga). La trama ruota intorno ai protagonisti adolescenti, visto che i Warren devono assentarsi da casa per lavoro e lasciano la bambina alla babysitter (Madison Iseman). Judy ha ereditato il dono della mamma, può vedere presenze sovrannaturali, ma non lo confida a nessuno. Sarà la curiosità di Daniela, amica della babysitter, determinata a mettersi in contatto con il defunto padre, a liberare accidentalmente Annabelle chiusa nella teca nel Museo dell'Occulto.

L'investigatrice di fenomeni paranormali Lorraine Warren è morta qualche mese prima dell'uscita statunitense di Annabelle 3, lo scorso 18 aprile, all'età di 92 anni.

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon