Violet Evergarden, in attesa della seconda stagione dell'anime

Comics / News - 21 April 2022 14:05

Dalla serie di light novel di Kana Akatsuki e Akiko Takase

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Violet Evergarden, l'anime in onda su Netflix nel 2018 ha riscosso successo di pubblico e critica per la tematica insita e gli scenari dell'animazione realizzata da Kyoto Animation. La serie di 14 episodi diretta da Taichi Ishidate ha ottenuto importanti riconoscimenti. Già nell'aprile del 2018 era stata annunciata una seconda stagione. Ulteriori aggiornamenti in merito non sono stati ancora resi noti.


Mostra Modena - Anime Manga. Storie di maghette, calciatori e robottoni- immagini

La guerra fra l’Impero di Garalick e la Repubblica di Leidenschaftlich ha avuto effetti devastanti sulla popolazione. Tutti i personaggi della serie convivono con i traumi post bellici. Violet è un'orfana adottata dall’esercito del Leidenschaftlich e utilizzata come una macchina da guerra. La protagonista infatti possiede abilità eccezionali sia con le armi che con i combattimenti fisici. Concluso il conflitto, Violet sarà impiegata come bambola di scrittura automatica nel servizio postale di Hodgins, incaricata di scrivere le lettere al posto dei mittenti. Avendo conosciuto solo la morte in guerra, Violet è incapace di provare sentimenti solidali. Ha due protesi al posto delle braccia e una mimica facciale impercettibile. Come bambola di scrittura automatica cercherà di aiutare il prossimo esplorando quel mondo emozionale a lei ignoto: "Ti amo", le ha confessato il disperso maggiore Gilbert durante la battaglia finale.


L'anime è ispirato alla serie di light novel scritta da Kana Akatsuki e illustrata da Akiko Takase. Nel 2019 e 2021 sono stati realizzati anche due film targati Kyoto Animation e trasmessi in streaming da Netflix.


© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon