The Sinner 2, anticipazioni del quinto episodio

Tv / Thriller / News - 25 August 2018 08:00

USA Network non ha ancora annunciato se produrrà una terza stagione

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Il successo di The Sinner

In un panorama televisivo tanto ricco e caotico come quello attuale, è facile perdersi dei prodotti che invece meriterebbero di non passare in sordina. È il caso della miniserie antologica “The Sinner”, uno dei tanti gioiellini nascosti di questa “Golden Age” della televisione. La prima stagione ha riscosso un discreto successo, collezionando nomination ai Golden Globe e agli Emmy, quindi la rete emittente, USA Network, non ha esitato a commissionare la produzione di altri episodi.


La seconda stagione

“The Sinner 2” ha debuttato lo scorso primo agosto negli Stati Uniti, ottenendo un ottimo riscontro di critica. Stando alle varie recensioni, con questa seconda stagione la serie si è confermata un ottimo prodotto thriller capace di rinnovarsi e di continuare a stupire (il formato autoconclusivo di ogni stagione sicuramente aiuta gli sceneggiatori a mantenere una certa freschezza). Una scommessa vinta, insomma, nonostante i nuovi episodi non possano contare sulla presenza di Jessica Biel, che con la sua performance nella prima stagione si era guadagnata una performance agli Emmy come miglior attrice protagonista, e che per la seconda stagione ha deciso di rivestire solo i panni della produttrice esecutiva. In particolare, i critici hanno molto apprezzato l’ingresso nel cast di, tra gli altri, Carrie Coon, attrice già molto apprezzata in “The Leftovers”, e che quest’anno ha prestato la voce anche a Proxima Midnight, uno dei villain di “Avengers - Infinity War”.

The Sinner


Trama e anticipazioni

Nella prima stagione, il detective Ambrose (interpretato da Bill Pullman) doveva indagare sull’omicidio commesso dal personaggio di Jessica Biel. Nella seconda, Ambrose torna nella sua città natale dopo che un bambino di 11 anni confessa di aver avvelenato i suoi genitori; l’indagine lo porterà a scoprire gli insospettabili segreti covati dagli abitanti della cittadina.


Vediamo quindi cosa succederà nel quinto episodio di “The Sinner 2”, che negli USA verrà trasmesso il prossimo 29 agosto. Stando alla sinossi ufficiale, “mentre Ambrose si concentra su un nuovo sospettato, il detective entra in contrasto con Heather (Natalie Paul)”. Il trailer promozionale non rivela molto della trama. Vediamo Heather dire a Vera (Carrie Coon), “Non sei tu sua madre, è lei”, in riferimento al fatto che, negli episodi precedenti, è rivelato che Julian (Elisha Hening) non è il figlio di Vera, ma di una donna scomparsa, Marin (Hannah Gross). Marin era una compagna di liceo di Heather, e anche un ex-membro di Mosswood, la comune di Vera. Nel trailer vediamo anche Julian coinvolto in una rissa con altri ragazzi del riformatorio; nella scena successiva, scopriamo che è stato messo in isolamento. Julian poi ci viene mostrato a letto con due oggetti rotondi e neri che gli coprono gli occhi, proprio come era stato ritrovato il cadavere della signora Lowry.


Cosa potrebbe succedere

Nel quarto episodio, abbiamo scoperto che Julian molto probabilmente era l’unico bambino nella comune di Vera. Alcuni fan hanno teorizzato che questo fosse dovuto al fatto che Vera ipnotizzava le donne di Mosswood per convincerle a rinunciare ai propri figli. Un nuovo personaggio, Carmen Bell (Jamie Neumann), ha svelato che il leader della comune era Lionel Jeffries, soprannominato “The Beacon” (“la guida, il segnale luminoso”). Stando alle parole di Carmen, “Al Beacon piaceva circondarsi di belle ragazze, ma si stancava facilmente di loro”. Questo potrebbe voler dire che Marin ha avuto una relazione con lui, un’unione da cui poi è nato Julian. Vedremo se il quinto episodio getterà un po’ di luce sulla storia di questa inquietante comune.




© Riproduzione riservata



Focus
img-news.png

The Sinner Serie Tv

Serie Tv The Sinner dalla 3° alla probabile 4° stagioneLeggi tutto


Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon