The Path, l'ex di "Breaking Bad" Aaron Paul nella serie tv ma la critica è perplessa

Tv / Thriller / News - 04 April 2016 18:43

"The Path", serie tv della Hulu ideata da Jason Katims e Jessica Goldberg, vede l'ex star di "Breaking Bad" Aaron Paul nei panni di un adepto di una setta cosiddetta meyerista inte

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

The Path”, che ha fatto il proprio esordio sulla Hulu lo scorso 30 marzo con i primi due episodi “What the Fire Throws” e “The Era of the Ladder”, è una serie tv ideata da Jason Katims e Jessica Goldberg che pone al centro la scomoda tematica delle sette religiose che soprattutto negli Stati Uniti stanno guadagnando molti proseliti. In questo caso, la confraternita cui si fa riferimento è quella meyerista dal nome dell'immaginario fondatore Steve Meyer e recluta i propri adepti fra i soggetti ai margini della società con un passato difficile, spesso gravato da problemi di droga.

\r\n

La vita nella setta meyerista è, come accade in molte altre in Nordamerica e in tutto l'occidente, scandita da una fitta agenda di riti e pratiche che cementano i rapporti fra gli adepti, conducendoli però a uno stato di condizionamento psicologico che ne limita la volontà. Così è anche per il protagonista Eddie e per sua moglie Sarah, seguaci ferventi del meyerismo e dei loro leader, entrambi reduci da un passato difficile. Quando Eddie inizia a dubitare dei precetti meyeristi e intraprende una indagine segreta, inizia a scoprire fatti sconcertanti e mette in moto eventi inaspettati.

\r\n

Il protagonista della serie tv ha il volto tormentato ed efebico di Aaron Paul, conosciuto a tutte le latitudini per l'interpretazione di Jesse Pinkman in “Breaking Bad”. In comune con il tossicodipendente di metanfetamina che Paul interpretò accanto a Brian Conston, Eddie ha il passato/presente gravato dall'abuso di stupefacenti e l'irrimediabile istinto a violare quante più regole possibili per trovare la propria strada. L'ultimo progetto cinematografico di Paul è il thriller “Codice 999” di John Hillcoat, ma la notizia bomba è che lo stesso attore ha apertamente parlato di una sua partecipazione a “Better Call Saul”, lo spin off di “Breaking Bad” sulla vita dell'avvocato Saul Goodman.

\r\n

Nonostante il carisma tormentato di Aaron Paul e le buone idee di fondo, le anteprime di “The Path” non hanno convinto la critica. Affatto. Alla serie tv vengono imputate una lentezza eccessiva e la mancanza di mistero nella caratterizzazione dei personaggi. Inoltre, come riporta Lauren Le Vine di Reportery29, l'accostamento spudorato con Scientology rischia di far virare la serie tv al didascalico; Brian Moylan del Guardian suggerisce senza mezzi termini di cambiare la colonna sonora e Yvone Villareal del LA Times conferma che ci sono molti punti oscuri. Insomma: c'è molto da lavorare.

© Riproduzione riservata



Focus
img-news.png

Breaking Bad Reazioni collaterali

Serie Tv Breaking Bad - Reazioni collaterali con Bryan Cranston e Anna GunnLeggi tutto

Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon