The Father, il film sulla possibile pazzia con Anthony Hopkins

Cinema / News - 26 February 2021 10:30

The Father esce oggi negli Stati Uniti

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

The Father è il film drammatico che esce oggi negli Stati Uniti. Anthony (Anthony Hopkins) ha quasi 80 anni, vive da solo nel suo appartamento di Londra e rifiuta tutti gli assistenti che sua figlia, Anne (Olivia Colman), cerca di imporgli. Per lei però la presenza di un assistente è fondamentale, perché Anne ha deciso di trasferirsi a Parigi con il nuovo compagno, e non potrà badare al padre. 


Ma i dubbi sorgono in Anthony quando vede uno sconosciuto nel suo soggiorno: l'uomo afferma di essere sposato con Anne da oltre dieci anni, e che sono a casa loro, e non sua. Ma Anthony riconosce il luogo, è il suo appartamento, e il giorno prima Anne gli ha ricordato che aveva divorziato. Lei non doveva trasferirsi a Parigi? Però ora ribadisce di non averlo mai menzionato. Per Anthony il mondo pare aver perso la logicità. Oppure sua figlia e il suo nuovo ragazzo stanno tentando di farlo sembrare pazzo. Vogliono prendere il suo appartamento? Sbarazzarsi di lui? E dov'è Lucy, l'altra sua figlia? Anthony cerca di capire cosa stia succedendo intorno a lui.

The Father, il cast del film

Nel cast oltre a Anthony Hopkins (la serie tv Westworld - Dove tutto è concesso) e Olivia Colman (la serie tv The Crown) ci sono anche Rufus Sewell (la serie tv L'uomo nell'alto castello) e Imogen Poots (la serie tv Un volto, due destini - I Know This Much Is True). La regia è di Florian Zeller, che ha tratto la sceneggiatura dalla sua piéce teatrale Le Père del 2014. L'opera ha avuto molto successo in Francia e in Inghilterra, tanto che il The Guardian l'ha definita il "miglior testo dell'anno".


La critica si è mostrata entusiasta per il film: per il The New York Times è “al tempo stesso efficace in modo straordinario e sconvolgente, The Father potrebbe essere il primo film sulla demenza a farmi venire i brividi”. Per Rolling Stones “le emozioni del film hanno una lucentezza cruda e memorabile”. Per The Wall Street Journal è “accattivante, spietato, terribilmente commovente e in vari momenti molto divertente”. Il film è stato presentato in anteprima mondiale al Sundance Film Festival a gennaio 2020, ed è uno dei favoriti per la selezione degli Oscar 2021.


© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon