Take My Breath, il singolo di The Weeknd in testa alla classifica

Daily / Musica / News - 15 October 2021 13:20

Il brano anticipa l’uscita del prossimo album

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Take My Breath, il singolo di The Weeknd domina la classifica radiofonica italiana per la quarta settimana consecutiva.

The Weeknd album e tour - immagini

Take My Breath, che rimane stabile in Top40 della classifica Global Spotify, ha raggiunto ottimi risultati radiofonici anche nel resto del mondo: oltre che in Italia, da molte settimane è la canzone più ascoltata in Regno Unito, è #3 in Germania, Francia, Messico e Danimarca, #4 in Irlanda e in Top10 in Australia, Canada, Stati Uniti, Olanda, Norvegia e Svizzera.

Il singolo arriva dopo l’album After Hours, uscito nel marzo 2020, quarto progetto discografico di The Weeknd a posizionarsi #1 negli USA, raggiungendo la certificazione di doppio disco di platino della RIAA con più di 15.7 miliardi di stream. Oltre a dominare le classifiche americane, After Hours ha guidato le chart di altri 20 paesi tra cui Canada e Regno Unito.

“Sarà il miglior progetto che abbia mai realizzato” dichiara il regista Mark Anthony Green dopo aver ascoltato in anteprima l’album di The Weeknd che uscirà prossimamente: “É ormai diventato impossibile ascoltare altro. Tutto il resto suona insignificante o troppo aggressivo, troppo up o troppo down. É stato chiaro sin da subito che questo è l’album che The Weeknd ha sempre voluto fare e allo stesso tempo che noi abbiamo sempre voluto lui facesse. La musica ha investito lo studio come un tir. Il nuovo album è una specie di collezione di dischi, tutti da ballare. Roba autentica da riquadri di luce bianca intermittente sulla pista, dove Quincy Jones incontra Giorgio Moroder. Niente disco anacronistica. Certe cose retrò stanno avendo un revival sulla scena pop ma questi pezzi sono nuovi. Accaldati. Duri. Musica da party, di quei party dove grondando di sudore ti metti a tampinare senza tregua la persona dei tuoi sogni” conclude il regista.



© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon