Serie Tv Warrior Nun terza stagione, nuove speranze e anticipazioni

Tv / News - 13 January 2023 06:00

Dalla cancellazione alle voci di un possibile riavvio

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

La cancellazione di Warrior Nun arrivata dopo la seconda stagione

La seconda stagione di Warrior Nun è stata rilasciata a novembre 2022 e dopo poche settimane era giunta la doccia gelata per gli appassionati. La produzione e Netflix avevano infatti deciso la cancellazione della serie nonostante il finale di stagione lasciasse presagire scenari futuri, lasciando aperti possibili e nuovi duelli tra il bene e il male, tra tecnologia e fede, l’una e l’altra alleate contro il lato oscuro dell’umanità. Tuttavia sembra che la serie abbia scavato un solco nei fan della serie serie comics Warrior Nun Areala, creata dall’illustratore Ben Dunn. La serie comics ha ottenuto un grande seguito e anche la prima stagione televisiva sembra aver bissato il successo dei fumetti, mentre la seconda stagione sembra invece aver deluso le aspettative.

La terza stagione della serie Tv Warrior Nun, la pressione dei fan

Dopo la cancellazione della serie è partita la campagna dei fan al grido “#SaveWarriorNun”. In passato campagne simili hanno portato ad alcuni salvataggi eccellenti come quello della serie Lucifer, accolta proprio dallo streaming di Netflix dopo la sua cancellazione. Stessa fortuna non ha invece ottenuto la serie Chiamatemi Anna, da Netflix cancellata dopo la terza stagione. Per il momento l’attenzione dei fan, costruita sui social-network, sembra non raggiungere l’orecchio delle produzioni. Infatti, dal silenzio di Netflix i fan sono passati, come riportato dal magazine CBR, a esortare altre produzione come quella di Apple Plus affinché raccolga il testimone lasciato vagante.

Warrior Nun, permane l’ufficialità della cancellazione

Per il momento le suore guerriere sono state cancellate dopo la seconda stagione, questo il dato ufficiale che permane. Tuttavia la pressione esercitata dai fan potrebbe anche permettere alla produzione di riconsiderare la scelta, come accaduto per alcune serie televisive in passato, o confermarla come invece è stato per altre serie per le quali la pressione dei fan non è servita a rianimarle.

© Riproduzione riservata




Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon