Michael Jackson, danza nel deserto nel nuovo video su Twitter A Place With No Name

Daily / News - 14 August 2014 20:06

Michael Jackson nel nuovo video "A Place With No Name" danza nel deserto: il video è stato diffuso su Twitter dove i cantanti sono molti seguiti. Il regista è Samuel Bayer, con

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Michael Jackson torna con un nuovo video pubblicato sul profilo Twitter del cantante, dal titolo “A Place With No Name”.

Twitter e Michael Jackson. Twitter ha il video in esclusiva per dodici ore, ed è la prima volta che un social network si aggiudica lo streaming di un video così d’appeal per gli spettatori. Il video è stato anche trasmesso a Times Square, a New York City.

Cantanti su Twitter. "La musica è l’argomento numero uno più discusso su Twitter negli USA - ha detto Shavone Charles, portavoce di Twitter - e il cinquanta per cento dei nostri utenti segue almeno un musicista".

Il video A Place With No Name. L’account di Michael Jackson ha 1,5 milioni di seguaci, mentre i tweet del video hanno raggiunto più di 15.000 retweet e altrettanti preferiti.

Il regista. “A Place With No Name” è stato originariamente registrato nel 1998, ed è ispirato ad un cavallo senza nome, del 1972. Il corto è diretto da Samuel Bayer, che ha realizzato il video “Smells Like Teen Spirit” dei Nirvana, “Angels” di Robbie Williams” e “What Goes Around... Comes Around” di Justin Timberlake.

Le immagini di Michael Jackson. Nel video “A Place With No Name” si mostra un uomo che in una jeep raggiunge un posto deserto dove c’è una donna che danza. In altre immagini nel medesimo deserto c’è Michael Jackson, che con una canottiera bianca balla suo propri passi inconfondibili. L’uomo e la donna danzano poi abbracciati sullo sfondo di un mare luccicante, mentre in sovrimpressione appaiono altre immagini di Michael Jackson.

Album Xscape. Il singolo “A Place with No Name” fa parte dell’album postumo di Michael Jackson “Xscape”. Il singolo ha ricevuto recensioni positive, tanto che Joe Levy di Billboard lo ha definito il "fulcro" del disco.


© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon