James Blunt: l’artista pop folk realizza un nuovo album dai tratti intimisti

Daily / News - 18 October 2013 13:55

James Blunt, cantautore made in UK con sapienza sa unire lo stile pop, folk al rock melodico, ll suo ultimo album è “Moon Landing”, lavoro dai risvolti intimisti che segue il grande e inimmaginato su

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

James Blunt, cantautore made in UK che con sapienza sa unire lo stile pop, folk al  rock melodico, ha l’onore di essere il primo artista inglese dopo Elton John a raggiungere la cima della classifica dei singoli più venduti negli USA. Ragazzo dai mille talenti, oltre che cantautore Blunt è un polistrumentista, specializzato nel suonare il pianoforte, la chitarra, l\'organetto e il mellotron.

\r\n

Il 22 ottobre uscirà il suo ultimo album “Moon Landing”, lavoro dai risvolti intimisti che segue il grande e inimmaginato successo (come lo stesso artista ha ammesso), dei primi tre album quasi interamente votati allo showbiz. 
Con questo album James B. continua la proficua collaborazione con il produttore e amico Tom Rothrock, primo professionista a credere nel 2005 al suo talento musicale e al suo romantico brano “You’re beautiful”. Il disco è un prodotto nato e sviluppatosi dalle sole mani di Blunt: in “Moon Landing”, che di certo salirà presto in cima alle classifiche, il cantante Blunt ha fatto tutto da solo, musica compresa. Stando a delle voci vicine a lui in sala di incisione, a parte un paio di musicisti, è entrato da solo in studio suonando tutti gli strumenti. E come ha affermato il cantante nel corso della conferenza stampa di presentazione, non è certo un album perfetto ma rispecchia il suo nuovo stato d’animo. Un lato personale, quindi, pronto a svelare  gli angoli più oscuri dell’animo umano.

\r\n

Con “You’re beautiful” del 2005, James Blunt ha ottenuto grande successo in tutto il mondo arrivando ai vertici delle classifiche di Australia, Canada, Regno Unito, Italia Usa e nella sua carriera l’artista inglese ha venduto 18 milioni di dischi nel mondo.

\r\n

 

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon