Everything Everywhere All at Once, nuove vite nel film con Michelle Yeoh e Jamie Lee Curtis

Cinema / News - 25 March 2022 10:30

Everything Everywhere All at Once esce oggi nei cinema USA

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Everything Everywhere All at Once è il film d’avventura e comedy che esce oggi negli Stati Uniti. Un'anziana immigrata cinese (Michelle Yeoh) è coinvolta in una folle avventura: solo lei sola può salvare il mondo esplorando altri universi che si connettono con le vite che lei avrebbe potuto condurre.


La singolarità: dalla scienza alla tecnologia, matematica e sociologia

Everything Everywhere All at Once, il cast del film

Michelle Yeoh ha lavorato di recente a Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli, Gunpowder Milkshake e nella serie tv Star Trek: Discovery. Nel cast ci sono anche Jamie Lee Curtis (Halloween Ends), Stephanie Hsu (la serie tv La fantastica signora Maisel), Harry Shum Jr. (Love Hard). La regia e sceneggiatura sono di Dan Kwan e Daniel Scheinert, che hanno diretto episodi di serie tv come Awkwafina è Nora del Queens e On Becoming a God in Central Florida. La critica ha apprezzato il film: per SlashFilm “è impossibile da descrivere. È diverso da qualsiasi cosa tu abbia mai visto. È il miglior film americano da anni e sicuramente il miglior film uscito nelle sale dall'inizio della pandemia”. 


Per il Los Angeles Times è “pieno di idee, battute, lamenti, non sequitur e diversi attori fantastici che hai visto prima (se non abbastanza). Il film ti arriva come un caldo abbraccio avvolto in un kung fu chop: è una storia dolce e sentimentale su una famiglia cinese americana, e un assalto sensoriale selvaggio e massimalista”. Per IndieWire è “un'opera orgiastica di genio slaphappy che non funziona come un film narrativo quanto un acceleratore di particelle - o forse una lavatrice cosmica - che due psicotici dodicenni hanno progettato nella speranza di conciliare l'ansia di ciò che le nostro vite potrebbero essere con la bellezza di ciò che sono”.

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon