DC Comics Bombshells le supereroine avranno uno stile retrò e un nuovo inizio

Comics / News - 10 August 2015 10:00

Con la nuova serie della DC Comics Bombshells le supereroine più amate cambieranno stile. Saranno presentate con un look anni '40 e '50 e per ogni protagonista sarà adattato uno genere n

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

DC Comics Bombshells. La DC Comics ci propone le supereroine più amate di sempre in una nuova versione tutta particolare, saranno calate negli anni ’40 e ’50 e il loro stile si avvicinerà a quello retrò. DC Comics Bombshells è stata presentata a luglio in versione completamente digitale e per la versione cartacea dobbiamo aspettare ancora due giorni, infatti potremo trovarla in tutte le fumetterie ed edicole americane a partire dal 12 agosto 2015.

Protagoniste. DC Comics Bombshells, oltre ad essere incentrata completamente sull’universo femminile dei supereroi, trova al suo comando un team creativo composto solo da donne. La scrittrice è Marguerite Bennett mentre ad occuparsi dei disegni sarà Marguerite Savage. La Bennett non è nuova nelle storie tutte al femminile infatti la ritroviamo anche nel team di A-Force, un gruppo di Avengers formato dalle supereroine della Marvel. In Bombshells troviamo la versione pin-up di Supergirl, Wonder Woman, Batwoman, Zatanna, Aquawoman e Harley Quinn. Ogni eroina sarà caratterizzata da un genere narrativo diverso, Batwoman è una serie pulp, Supergirl è un film di propaganda, Zatanna è un horror, Harley Quinn è una farsa in stile Charlie Chaplin, Wonder Woman è una storia di guerra ed infine Aquawoman è un romanzo rosa.

Trama. Le protagoniste si trovano ad affrontare una versione alternativa della II Guerra Mondiale, combatteranno a fianco delle forze alleate. Durante la storia ogni supereroina si dovrà districare tra la guerra, gli amori e i misteri che ogni conflitto porta con sé, naturalmente il tutto condito con un pizzico di stile horror. In questa nuova versione le donne potranno essere delle eroine senza le limitazioni che esistevano in quegli anni. L’autrice ha volutamente spostato la società indietro nel tempo in modo tale che non vengano giudicate solo perché sono donne. Il primo arco narrativo sarà incentrato su come le Bombshells formano il primo team-up, poi ogni storia sarà sviluppata con un capitolo individuale di dieci pagine, per poter raccontare come ogni eroina è riuscita a crearsi.

Marguerite Bennett. L’autrice Marguerite Bennett ha dichiarato che con questo nuovo lavoro ha voluto posizionare le supereroine in un ruolo predominante rispetto ai colleghi uomini. Infatti in questa versione le donne sono arrivate prima rispetto agli uomini, loro sono le prime eroine che l’universo conoscerà. Saranno accettate e non discriminate come donne e soprattutto non saranno i cloni della controparte maschile. Ad esempio la storia di Batwoman inizia con una famiglia borghese, genitori e bambino, che passeggiano per la strada, esce un malvivente che vuole fare loro del male, ed è qui che interviene Batwoman e salva l’intera famiglia Wayne.

Statuine. I fumetti, con la nuova versione delle supereroine della DC Comics, sono stati creati grazie alla collezione di statuine della linea DC Collectibles. Nella vasta collezione di statuine troviamo tutte le protagoniste di DC Comics Bombshells. Inoltre abbiamo tante altre protagoniste che nel fumetto non vengono nominate, le ultime creazioni in ordine di tempo sono le statuine di Killer Frost e Cheetah.

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon