Bob Dylan e il suo nuovo ed emozionante album 'Fallen Angels'

Daily / News - 27 May 2016 13:00

Bob Dylan ha appena pubblicato il suo nuovo album dal titolo 'Fallen Angels', in cui mescola il suo stile inconfondibile con canzoni celeberrime e capaci di far vibrare l'anima da sempre.

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Bob Dylan ha appena pubblicato il suo nuovo album ‘Fallen Angels’, in data 20 maggio. Si tratta del trentasettesimo disco dell’artista, acquistabile in formato cd e vinile. L’album contiene dodici brani classici americani firmati da importanti compositori della storia della musica. Bob Dylan si conferma ancora una volta un interprete speciale, di cui la Jack Frost, produttrice dell’album, non può che andare fiera.

Young at Heart. Il nuovo album di Bob Dylan si apre con la celebre canzone di Frank Sinatra ‘Young at Heart’. Questa scelta conferma la bravura di Bob Dylan, in grado di interpretare splendidamente parole come ‘Le favole si avverano, può succedere a te / Quando sei giovane in cuore. / Per questo è difficile scoprire d’essere uno di mente ristretta / Quando sei giovane in cuore. / Puoi andare agli estremi con schemi
impossibili. / Puoi ridere quando i tuoi sogni cadono a pezzi in queste scene. / E la vita diventa più emozionante con ogni giorno che passa, / E l’amore è sia nel tuo cuore, che nel tuo cammino.’

Tracklist ‘Fallen Angels’. Nel nuovo album di Bob Dylan intitolato ‘ Fallen Angels’, sono raccolti dodici brani famosi qui di seguito elencati: Young At Heart; Maybe You'll Be There; Polka Dots And Moonbeams; All The Way; Skylark; Nevertheless; All Or Nothing At All; On A Little Street In Singapore; It Had To Be You; Melancholy Mood; That Old Black Magic; Come Rain Or Come Shine.

Melancholy Mood. Questo è un pezzo indimenticabile di Frank Sinatra, che fu suonato con la Harry James Orchestra nel 1939: oggi Melancholy Mood viene rivisitata da Bob Dylan che la presenta all’interno del disco ‘Fallen Angels'. Alcune modifiche vengono apportate da Bob Dylan, come ad esempio l'assolo di tromba all’inizio del pezzo originale, che adesso diviene naturalmente un assolo di chitarra. Al centro della canzone c’è la malinconia che ora, con la metrica del cantato, assorbe lo stile di Bob Dylan ed invita ad abbracciare il cuscino con qualche lacrima pronta a scendere. Il testo è rimasto invariato, ne riportiamo di seguito un breve stralcio: ‘Malinconia ossessiona sempre me / Sottrae su di me nella notte, schernisce sempre me / Oh, che anima solitaria sono io, incagliato alto e asciutto / Gone è ogni gioia e ispirazione / le lacrime sono tutto quello che devo dimostrare, nessuna consolazione / tutto quello che posso vedere è il dolore e oscurità, fino al giorno del giudizio / Oh, malinconia’

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon