Mauxa Plus. Il Cinema Tra Cellulare E Terapia

Cinema / News - 07 June 2009 18:32

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

In un week-end dove impera uno scialbo Terminator Salvation, proponiamo due interviste realizzate da Mauxa su argomenti inediti: il cinema realizzato con un telefono cellulare e il cinema come forma di terapia .

A parlarci dell'audiovisivo e delle sue frontiere è Moreno Barboni, docente di Teoria e Metodo dei Mass Media; a raccontarci l'esperienza di come lo spettatore vedendo un film riesca a risolvere paure rimosse è Luigi Giannachi, neurochirurgo.   Si capisce come l'approccio possa variare dallo strumento usato. In un caso il cellulare è usato per creare fiction o documentari, nell'altro il prodotto audiovisivo finito arriva a colpire i neuroni dello spettatore: in presenza di alcune scene che coinvolgono in maniera globale, alcuni neuroni del cervello (i cosiddetti neuroni specchio) si attivano come se fossimo noi stessi a vivere quelle scene.

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon