Cacciari - Santanchè, è querelle su La 7 e l'aria che tira è di tempesta

Tv / News - 14 May 2013 13:43

“Se la Bocassini dà della prostituta a tutte le donne che sono state ad Arcore, allora anche io sono una prostituta”, ha affermato la deputata del Pdl\r\n

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Tra Cacciari e Santanchè è querelle su Silvio Berlusconi. La deputata del Popolo della Libertà, intervenendo telefonicamente durante la trasmissione “L'aria che tira”  presentata dalla giornalista Myrta Merlino dal lunedì al venerdì nel palinsesto di La 7, ha detto: “Se la Bocassini dà della prostituta a tutte le donne che sono state ad Arcore, allora anche io sono una prostituta”. Ed filosofo e sindaco di Venezia Massimo Cacciari, ospite della trasmissione ed invitato a rispondere, ha replicato scuotendo il capo, palesando evidenti segni d'insofferenza ed infine sbottando: “In qualsiasi Paese civile, un premier con quei comportamenti sarebbe stato liquidato per sempre. Ci sarebbe stata una damnatio memoriae”.

\r\n

Insomma, tra l'onorevole Daniela e l'accademico Massimo sono scintille! Lui in studio aveva polemizzato riguardo la vicenda tornata in auge di Ruby e Berlusconi: soffermandosi sui festini hot che si sarebbero svolti presso la villa del Cavaliere ad Arcore ed  ai quali avrebbe preso parte anche la ragazza marocchina, al tempo minorenne, il sindaco veneto ha scatenato la provocatoria telefonata della deputata Pdl. La pm Ida Boccassini ha chiesto che Berlusconi sia condannato a sei anni, pena che Cacciari ha commentato con parole severe: “Cosa vuole che me ne freghi del giudizio della magistratura? È il giudizio morale, etico, culturale! In un qualsiasi Paese civile un premier non si comporta così”.

\r\n

Daniela Santanchè, dopo la requisitoria di ieri, lunedì 13 maggio 2013, è convinta che Berlusconi il venturo 24 giugno sarà condannato nel processo Ruby. Il suo, ovviamente, è  solo un pronostico perché nessuno è colpevole sino al terzo grado di giudizio. Non ci resta che attendere poco più di un mese per conoscere i prossimi sviluppi di questa storia!

\r\n

 

© Riproduzione riservata





Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Advertisement " >