Intervista a Senit, dalla musica elettropop a protagonista di Domenica Live

Daily / Intervista - 18 November 2013 11:34

Senit risponde alle domande di Mauxa per la rubrica \"Di che cultura sei?\"

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Mauxa intervista Senit, cantante che ha pubblicato tre album, l’ultimo dei quali è “So High”. Attualmente è la protagonista musicale di “Domenica Live” su Canale 5, condotto da Barbara D\'Urso.

\r\n

D. Il tuo stile abbraccia l\'elettropop a testi più pop, come nell’album \"Un tesoro è necessariamente nascosto\". Come mai?
R. Un Tesoro é necessariamente nascosto è il secondo album prodotto artisticamente da Maurizio Fabrizio e Guido Morra ed essendo un duo famoso e formidabile volevamo sperimentare un suono sì melodico Italiano (peculiarità dei due produttori-autori) ma con un sound un po’ più moderno e quindi Elettropop. Il  risultato l\'abbiamo ottenuto divertendoci e dando più di grinta ed energia ad alcuni brani come appunto la canzone che porta il titolo dell\'album.

\r\n

D. Come descriveresti la tua esperienza televisiva in \"Domenica live\", che ti permette di accedere ad un basto pubblico?
R. Non avevo mai lavorato in tv, quindi “Domenica live” è la mia prima esperienza e per quanto preferisca come \'arte\' il teatro questo programma mi sta dando molte soddisfazioni. Mi diverto a cantare dal vivo pezzi evergreen Italiani, cosi da dare anche al pubblico la possibilità di partecipare.
Barbara D\'Urso è una bellissima persona e una grande professionista. Ed è quindi piacevolissimo lavorare con lei e con tutto il team Mediaset.

\r\n

D. Qual è il tuo film, attore e attrice preferito e perché?
R- Io mi reputo una malata di cinematografia e DVD quindi non Posso dire di avere un unico film che preferisco ma diversi. Da quelli classici italiani, come “La vita è bella” di Roberto Benigni a Totô o Ferzan Ozpetek,  fino ai grandi movie americani. Dai cult come “Pulp fiction” di Quentin Tarantino o “Rocky” a quelli più recenti. Così come per gli attori o attrici, mi sento un\'eclettica. Faccio prima a dire cosa non mi piace, il genere horror ma solo perché mi spaventa.

\r\n

D. Qual è il tuo libro preferito?
R. Sono un\'ingorda anche di libri e ovviamente quello Che preferisco è sempre l\'ultimo, “La verità sul caso Harry Quebert” mi è piaciuto moltissimo. 

\r\n

D. Qual è il tuo cantante e album che più ti ha influenzato e ti ricordi dove lo hai ascoltato?
R. il mio primo album (anzi vinile) me lo regalarono i miei quando ero piccolina e fu di Michael Jackson. Per me una folgorazione. L\'ho consumato e mi sono divertita per un sacco di tempo a imitarlo, emularlo, un\'artista a 360 gradi. Un genio. 

\r\n

D. Qual è il tuo prossimo progetto?
La mia avventura con “Domenica live” mi terra impegnata ancora per un po’ e contemporaneamente sto lavorando a un nuovo singolo prodotto e distribuito dalla Sony in collaborazione con un grande produttore musicale che è Corrado Rustici. Quindi spero nell\'uscita a fine anno e un 2014 ricco di promozione e bei concerti.

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon