The Exorcist - L’esorcista, le novità sul sequel del film

Cinema / Editoriali - 26 January 2022 10:30

The Exorcist - L’esorcista è in fase di sviluppo

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

The Exorcist - L’esorcista è il film horror in fase di produzione. È il sequel del film The Exorcist del 1973, capace di segnare l’immaginario collettivo: soprattutto perché la vittima è una bambina, che la madre non sa come difendere dalla possessione demoniaca.


Film L'esorcismo di Hannah Grace

The Exorcist - L’esorcista, la trama del film

Il regista sarà David Gordon Green: secondo Weintraub nella sua chat di Collider con il regista, Green ha intenzione di continuare la storia originale piuttosto che rifarla, con Leslie Odom Jr. che è il padre di un bambino posseduto. “Nel disperato bisogno di aiuto, rintraccia il personaggio interpretato da Burstyn (Ellen Burstyn, n.d.r.], la cui giovane figlia (Linda Blair) era posseduta da un'entità malvagia conosciuta come Pazuzu nel primo film”, scrive Weintraub.

The Exorcist - L’esorcista, il cast del film

La produzione è di Jason Blum, che a Den of Geek ha affermato: “Voglio fare un film che funzioni per tutti. Voglio realizzare una pellicola per le persone che conoscono e amano il primo Exorcist e sono furiose per il fatto che stiamo facendo questo, ma in qualche modo si trascinano al cinema. Voglio che escano felici. E voglio che piaccia davvero alle persone che non hanno mai sentito parlare dell'Esorcista. Penso che David l'abbia fatto con Halloween [Halloween Kills, n.d.r.]. credo che lo farà anche con L'esorcista".

David Gordon Green - che prende il testimone  del regista del film del 1973, William Friedkin  - ha affermato che non si possono ignorare i sequel che ci sono stati, e che non ebbero successo al box office, né nella critica. Ma queste altre iterazioni della storia "possono rientrare tutte nella mitologia accettabile”. E il film è solo il primo di una trilogia, ancora in fase di sviluppo.

Ellen Burstyn (Pieces of a Woman) riprenderà il suo ruolo originale di Chris MacNeil, celebrità di Hollywood e madre della posseduta Regan MacNeil. Nel film originale, il personaggio di Burstyn era una famosa attrice che si era appena separata dal marito attore e viveva con sua figlia nei pressi di Georgetown. Leslie Odom Jr. (Il musical Hamilton) è nel cast nei panni del padre di un bambino posseduto, che cerca l'aiuto di Chris MacNeil. Nel cast ci sono anche Nigel Barto Nick Benas.

Oltre a Green, la trilogia sarà co-scritta da Peter Sattler, che ha lavorato con Green su un adattamento inedito di Freaks of the Heartland, graphic novel horror. "È un altro mio compagno di scuola di cinema e siamo sempre andati d’accordo - ha detto Green a Collider - Abbiamo realizzato tale adattamento della questa graphic novel di Steve Niles alcuni anni fa e ci siamo divertiti moltissimo, è stato fantastico. Quindi l'ho portato a bordo per far ripartire dall’Exorcist con me. È molto bello”. Green ha anche confermato che il primo film della trilogia era stato scritto e che i secondi due film erano attualmente in fase di sviluppo: “Sappiamo dove stiamo andando. È un nuovo viaggio [con] alcuni personaggi familiari e anche alcuni nuovi".

A produrre la trilogia del film con Jason Blum di Blumhouse ci sono  James Robinson e David Robinson di Morgan Creek, la società che detiene i diritti del franchise di Exorcist. Con loro ci sono Danny McBride e Couper Samuelson di Blumhouse, sotto la supervisione di Ryan Turek. “Adoro fare [questi] tipi di film perché le persone sono molto emotive al riguardo - ha aggiunto Jason Blum a Den di Geek - Penso che sia un livello elevato ed è una sfida realizzare il film. Ricorda, la maggior parte del pubblico che arriva a questa pellicola – il 95% del pubblico che, se facciamo bene il nostro lavoro, verrà a vedere questo film – non avrà visto il primo Esorcista e nemmeno ne avrà sentito parlare”. L’esorcista vinse un Oscar per la sceneggiatura meglio adattata: è tratta dal romanzo omonimo di William Peter Blatty del 1971. Il romanzo è stato ispirato da un caso di possessione demoniaca ed esorcismo del 1949 di cui Blatty aveva sentito parlare mentre era uno studente nella classe del 1950 alla Georgetown University.


Nel primo film molte scene scioccarono il pubblico, e restarono sconvolgenti nella storia del cinema: ad esempio quando Regan fa girare la testa, oppure nelle citazioni di demoni con effetti di vomito. Il pubblico fu così scosso che cercò aiuto in ospedale o negli enti ecclesiastici locali. Il film fu respinto da molte comunità che non volevano che L'esorcista fosse mostrato nei loro cinema.

Come riportato dal New York Times, il costo dell’operazione con cui la Universal si è aggiudicata i diritti del film è di oltre 400 milioni di dollari. Non è ancora chiaro se i due successivi film di Exorcist siano distribuiti direttamente sul servizio di streaming della Universal, Peacock.

The Exorcist - L’esorcista, in streaming e on-demand

Il film originale di The Exorcist - L’esorcista (1973) è disponibile in streaming, su NOW. È on-demand su Google Play, iTunes, Chili, Amazon Prime Video, Rakuten, Microsoft Store, TimVision.

© Riproduzione riservata





Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Advertisement " >