Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo 3, gli aggiornamenti in attesa del film

Cinema / Editoriali - 18 May 2018 10:00

The Lightning Thief: The Percy Jackson Musical potrebbe sancire il sequel del film

  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Il film Percy Jackson 3 è il film ancora in fase di pre-produzione. 

La 20th Century Fox potrebbe decidere se produrre il seguito della pellicola in base al successo del musical, che è in scena dal 2017. In questo momento The Lightning Thief: The Percy Jackson Musical è in pausa, e riprenderà le repliche l’8 gennaio 2019 a Chicago, cui seguiranno Seattle, Detroit, Charlotte, San Antonio. In base all’accoglienza la società d produzione potrebbe decidere se effettuare le riprese del film che altrimenti restano arenate.


Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo

Lo stesso autore del libro da cui è tratta la saga, Rick Riordan ha risposto alle richieste di informazioni da parte dei fan in maniera sommaria. Ha ribadito che i diritti del film sono in mano alla Fox, mentre quelli del musical no. 

Uno dei problemi del sequel sarebbe l'età degli attori, poiché primo film del 2010 - Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo - Il ladro di fulmini - erano adolescenti, e con il passare degli anni diminuisce la credibilità che possano recitare in quei ruoli.

Il protagonista Logan Lerman - che allora aveva 17 anni, e ora ne ha 25 - è però obbligato per contratto a lavorare in tre pellicole, quindi è probabile che se Fox debba optare per il terzo film, occorrerà assistere ad una versione più vecchia di Percy.


La 20th Century Fox quando ha iniziato a creare film basati sui personaggi ipotizzava di emulare il clamore di Harry Potter, ma essendo trascorsi cinque anni dall'ultimo film - Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo - Il mare dei mostri del 2013 - l’attesa potrebbe essere troppo estesa, sancendo anche la disaffezione dei fan. La stessa Alexandra Daddario che interpretava Annabeth ora pare poco credibile in quel ruolo.

I primi film erano basati sui primi due libri della serie scritti  da Riordan: non sono disponibili su Netflix, ma solo su YouTube e Amazon Video. 

Il musical ha finora soddisfatto i gusti dei fan, tanto da avere ottenuto 3 nomination al Drama Desk Award. "Adattamento vincente" l’ha definito The Hollywood Reporter. Anche qui Percy, figlio di Poseidone ha scoperto di possedere dei poteri che non può controllare, e con i mostri sulle sue tracce è alla ricerca del fulmine di Zeus per prevenire una guerra tra gli dei greci. 

La stessa registrazione originale del cast è stata rilasciata dalla Broadway Records, vincendo come miglior nuovo album off-Broadway ai BroadwayWorld Album Awards del 2018. Le musiche e i testi sono di  Rob Rokicki, e lo spettacolo è diretto da Stephen Brackett, coreografato da Patrick McCollum

Intervistato sul nuovo romanzo The Burning Maze (che fa parte della The Trials of Apollo, dopo The Hidden Oracle e The Dark Prophecy) Riordan ha affermato  che le tematiche tetre del nuovo lavoro - in cui la morte ha un ruolo fondamentale - sono essenziali. “La morte è parte della vita, e senza nessun bravo ragazzo che muore, non ci sono veri e propri interessi nella narrativa”.

Qui le divinità sono viste attraverso gli occhi di Apollo invece che quelli di Percy: “Questo è ciò che amo di più nello scrivere simili serie, arrivando agli stessi personaggi da angolazioni leggermente diverse - ha detto - sappiamo come Percy vede Annabeth, ma come l'avrebbe vista Apollo? O sappiamo che Annabeth vede Percy in questo modo, come lo vedrebbe Piper?”.

© Riproduzione riservata



Monografie
img-news.png

Percy Jackson 3

Percy Jackson 3: novità ed approfondimenti sull'atteso filmLeggi tutto

Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon