E3 2018 Microsoft: tutti i rumor sui giochi per Xbox One

Games / Editoriali - 18 May 2018 11:00

L'E3 2018 è un punto di svolta per Microsoft, che ha bisogno di esclusive per la sua Xbox

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

L’E3 2018 di Microsoft avrà luogo domenica 10 giugno alle ore 22 italiane, presso il nuovissimo Microsoft Theater, una novità rispetto alla classica conferenza del Galen Center. La nuova location segue la promessa di Phil Spencer, a capo della divisone Xbox, che ha voluto caricare l’attesa definendo il prossimo evento losangeliano come la più grande conferenza di sempre. Dopo gli ultimi anni trascorsi in apnea, con un calo decisivo e netto rispetto alla vendite clamorose della precedente Xbox 360, Microsoft si vede costretta a tirare fuori annunci e giochi pesanti, sopratutto guardando a cosa la concorrenza ha presentato negli ultimi due anni. Il gap, in termini quantitativi e qualitativi, è il primo e principale problema della console, che ha visto poche esclusive irritanti giungere nell’ultimo periodo. L’E3 2018 si configura così come il necessario rilancio per la casa di Redmond, un trampolino di lancio che potrebbe essere l’ultima opportunità per non schiantarsi malamente al suolo.
Xbox One

Tra le esclusive già annunciate e presentate nelle passate conferenze, dovrebbero ripresentarsi Crackdown 3, titolo fortemente incartato sul multiplayer online, e Ori and the Will of the Wisps, poetico e stilisticamente impeccabile platform per giocatore singolo. I giochi che tuttavia potrebbero far sognare i fan Xbox, e non solo, vengono da rumor e possibili annunci a sorpresa, che potrebbero ribaltare la quiete in cui naviga Xbox One. La versione èlite Xbox One X, la console più potente al mondo, non è ancora stata capace di ospitare titoli sviluppati per sfruttarne al meglio le caratteristiche, un rammarico che potrebbe essere colmato dalle grandi IP di Microsoft. Le bombe, che tutti attendono, vengono dai seguiti di due delle serie di maggior successo, come Halo 6, o un possibile spin-off precedente alla trilogia originale, e Gears of War 5, entrambi possibili benchmark etnici delle potenzialità di One X.


Tra gli annunci quasi certi troviamo Forza Horizon 4, rispettando la classica cadenza biennale del gioco di guida open-world, arcade e spettacolare sia visivamente che nel gameplay. A seguire abbiamo le voci che circolano ormai da mesi, che vedrebbero un ritorno della serie Fable, proprio in mano ai talentuosi Playground Games, autori dei passati Forza Horizon. L’intreccio con il passato potremmo ritrovarlo anche in Perfect Dark, altra saga storica, assente dal lancio dell’Xbox 360. Ma non finisce qui, perché un marchio registrato pochi giorni fa potrebbe far pensare anche ad un altro clamoroso ritorno di Scalebound, il gioco inizialmente sviluppato da Platinum Games, che mescolava enormi draghi ad un action-stilish alla Devil May Cry. Il progetto, infatti, annullato e abortito già ad una buona fase, potrebbe essere stato modificato e ripreso per essere lanciato come esclusiva. 

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon