I possibili giochi di lancio di PlayStation 5

Games / Editoriali - 27 April 2020 14:00

Tutta la probabile line-up di lancio della nuova console Sony

  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Dopo la presentazione delle specifiche tecniche di PlayStation 5, sviscerate da Mark Cerny durante lo streaming alla Game Developers Conference, Sony ha mostrato il suo nuovo controller next-generation, il DualSense, di cui abbiamo trattato in un precedente articolo. La strategia del colosso nipponico, tra grafici e foto, è al momento ancora molto vaporosa, con una sottile traccia di quello che dovrebbe essere, a grandi linee, il futuro di PlayStation. L’uscita, a meno di rinvii, è prevedibilmente collocata nel mese di novembre, ma al momento mancano sia i dettagli sul prezzo che la line-up di lancio, cosa che noi proveremo a delineare nelle righe che seguono.

DualSense
Il primo titolo ufficialmente annunciato per PS5 è Godfall, già apparso brevemente in un video nei mesi passati. Si tratta di un action hack’n slash dai connotati prettamente offensivi, che girerà in 4K e con il nuovissimo Ray Tracing, un sistema di illuminazione in tempo reale che rappresenterà una delle grandi feature dell’intera next-gen. Al di là di uno stile artistico non particolarmente efficace, il gioco promette un livello di spettacolarità elevato, raccontandoci la strenua lotta di uno degli ultimi sopravvissuti dell’Ordine del Cavaliere, in guerra per contrastare un nefasto evento capace di porre fine al mondo.

Tra le grandi IP di Sony l’unica che potrebbe arrivare al day one di PS5 è Horizon: Zero Dawn 2, il seguito dell’ottimo open-world di Guerrilla Games, che mescolava elementi post apocalittici a robot meccanizzati dalle fattezze di dinosauri. Il successo del primo capitolo, e il tempo intercorso dalla sua uscita, configurano il titolo come un probabile cavallo di battaglia per PS5, considerati anche i recenti rumor che vedono la serie pensata come una futura trilogia e un’espansione alle meccaniche di gioco. Le indiscrezioni vedono la presenza di una mappa cinque volte più grande dell’originale e l’introduzione di una modalità cooperativa a due giocatori. Inoltre, la bravura tecnica di Guerrilla potrebbe essere il primo e più dirompente modo di Sony per mostrare sin da subito la potenza tecnica della sua nuova console casalinga.

Si parla da molto anche di un probabilissimo remake in produzione presso Bluepoint Games, già autori della remaster dei primi tre Uncharted e del remake di Shadow Of The Colossus. La maestria della software house nel rimettere a nuovo, tecnicamente e a volte anche lato gameplay, vecchi successi del passato, trova un fondamento in un possibile rifacimento di Demon’s Souls, vociferato già da molti mesi. Altri e più recenti rumor configurano anche l’arrivo di un possibile remake di Silent Hill, magari ad opera di Japan Studio, anche se in tal senso i riferimenti sono molto più fumosi e dai contorni ancora poco definiti.

Tra la pletora di probabili titoli, in arrivo sia sulle attuali console che in versione potenziata per PS5, troviamo un catalogo di giochi che amplia il respiro in chiave multipiattaforma, dai futuri progetti Ubisoft agli sportivi annuali, sino a giungere ai grandi tripla A di fine generazione quali Cyberpunk 2077 e le versioni enhanced di Ghost Of Tsushima e The Last Of Us 2. Tra tutte le grandi IP quella più probabile riguarda l’arrivo del nuovo Assassins’ Creed, che sembra poter abbracciare i territori nordici e rimescolare le meccaniche di gioco dell’open-world Ubisoft.

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon