I 5 migliori videogiochi del 2019

Games / Editoriali - 22 December 2019 11:00

La nostra lista dei migliori giochi usciti durante il 2019

  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Il 2019 è stato un anno fertile per l’industria videoludica, con tantissimi titoli multipiattaforma di livello, lo straordinario ritorno di IP storiche e l’arrivo di una delle esclusive più attese, quel Death Stranding a lungo bramato dai possessori di PlayStation 4.

Resident Evil 2
Partiamo da Resident Evil 2, il miglior remake mai realizzato nell’industria videoludica, capace di rinnovare in maniera decisa il capitolo originale pur mantenendone intatto fascino e atmosfere. Si torna nella centrale di polizia di Raccoon City, ripensata e arricchita per adattarsi alle nuove meccaniche da action-adventure in terza persona, tra zombie, enigmi ambientali e la presenza del Tyrant. Le vicende seguono la storia di Leon Kennedy e Claire Redfield, con una trama più corposa e realistica rispetto al passato, un universo narrativo maggiormente profondo e coeso rispetto all’originale.

Devil May Cry 5 è l’altra perla di Capcom del 2019, il ritorno di una delle IP più importanti dell’azienda nipponica. Dopo un quarto capitolo non all’altezza delle aspettative, a distanza di quasi un decennio Dante e Nero tornano con il migliore hack’n slash mai realizzato, dotato di una profondità e varietà action dalla qualità inarrivabile. Tre protagonisti (Nero, Dante e V), decine di mosse e un comparto tecnico favoloso, che spinge al massimo il RE Engine, con una realizzazione grafica ed espressioni facciali perfette.

Disco Elysium è la sorpresa del 2019, un gioco di ruolo dalla scrittura eccezionale, che riporta alla mente i grandi RPG classici del passato, rivaleggiando con l’immortale Planetscape: Torment per quanto riguarda la profondità narrativa dell'esperienza di gioco. Le meccaniche da GDR creano un mondo che reagisce alle nostre scelte, un personaggio che viene letteralmente plasmato dalle nostre decisioni, con missioni che possono essere completate in maniera differente e scegliendo linee di dialogo alternative. Il gioco è per il momento un’esclusiva PC, ma è atteso per il prossimo anno anche sulle console casalinghe.

Death Stranding è il gioco post-apocalittico di Hideo Kojima, dall’immaginario visivo poderoso e trascinante, in un mondo sconvolto da eventi soprannaturali. L’opera fortemente autoriale si muove ai confini tra vita e morte, nei lenti passi di una Terra oscura e ormai irriconoscibile; il titolo presenta un cast hollywoodiano che avvicina in maniera decisa il mondo videoludico a quello cinematografico, grazie anche alla cura e perfezione del motion-capture.

Sekiro: Shadows Die Twice è stato il Game of the Year 2019 ai The Game Awards, l’action di From Software, che prende la struttura di gioco dei Souls e ne eleva alla massima potenza la componente action, proponendo un Giappone feudale dal fascino indiscutibile. Un combat system profondo e tecnico, una direzione artistica sopraffina e la consueta sfilata di boss fight indimenticabile, configura Sekiro come il gioco dell’anno.

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon