Come organizzare il capodanno a Roma del 2020

Come organizzare il capodanno a Roma del 2020

Voto Mauxa.com

3 5 1 1000
Voto Lettori

  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
Daily
Come organizzare il capodanno a Roma del 2020
29-10-2019 15:30

Il capodanno a Roma 2020 è un must che tantissimi italiani e stranieri vivranno, per via del lustro di una città che ha sempre una sorpresa in serbo per tutti. L’ultima notte del 2019, dunque, merita di essere vissuta proprio presso la Capitale, perché qui si fa festa non solo in discoteca, ma anche nelle tante piazze romane, nei locali e potendo spendere cifre alla portata di tutti. Però va specificato che, trattandosi di una metropoli enorme e notoriamente caotica, organizzarsi all’ultimo minuto non è esattamente una decisione intelligente. Quindi, anche se ai più potrebbe sembrare ancora presto per organizzarsi con il capodanno, in realtà è l’esatto contrario: stiamo già arrivando agli ultimi granelli della clessidra, e bisogna darsi una mossa.

Come organizzare il capodanno 

Prima di vedere cosa offre il capodanno a Roma 2020, è il caso di fare una premessa molto importante: qui, infatti, vale più che mai il detto “Chi prima arriva, meglio alloggia”. E si tratta di una massima popolare da prendere alla lettera perché, fra i vari aspetti pratici e organizzativi da mettere in conto, c’è anche la prenotazione di una stanza per la notte (o la mattina, dipendentemente dagli orari che si faranno). Naturalmente è possibile ricorrere a tantissime opzioni diverse, come le feste in hotel che includono nel pacchetto pure il pernottamento, e lo stesso dicasi per certe ville della Capitale.

In caso contrario, scegliendo una soluzione sprovvista di questo extra, occorre muoversi per tempo e prenotare quanto prima una stanza in un hotel, o in un bed & breakfast. E serve farlo in fretta, perché Roma viene ogni anno invasa dai turisti sotto le feste, quindi ad un certo punto gli alloggi disponibili si conteranno sulle dita di una mano. Un discorso molto simile può essere fatto per le case vacanze, prese di mira settimane prima, dalle persone che si muovono in gruppo o in famiglia, per passare questo capodanno nella Capitale.

Poi è chiaro che, quando si parla di tempismo e organizzazione, si fa riferimento anche alla prenotazione dei ticket per le feste e per gli eventi dell’ultimo dell’anno. Quelli più ricercati vanno via subito, quindi il suggerimento è di acquistare quanto prima le prevendite, per mettersi al sicuro, e per non rischiare una caccia al ripiego dell’ultimo minuto. Infine, ma non certo per importanza, troviamo la necessità di organizzarsi per tempo con gli spostamenti, dalle tratte in aereo ai viaggi in treno. Dicembre viene considerato a tutti gli effetti un mese da alta stagione, di conseguenza si corre il pericolo di non trovare biglietti disponibili, o di trovarli a prezzi folli, per i ritardatari.

Capodanno a Roma 2020: cosa fare?

Dopo questo ampio ma necessario preambolo sull’organizzazione, occorre capire cosa fare e dove andare per festeggiare questo magnifico capodanno 2020 a Roma. Per prima cosa, non potremmo non citare i tantissimi party che riempiranno le numerose discoteche della Città Eterna. Alcuni di questi sono rinomati in tutta Italia, e c’è chi si muove mesi in anticipo per mettere le mani sulle prime prevendite delle feste di capodanno a Roma 2020 nelle location più esclusive. Poi chi ama ballare troverà molte alternative per divertirsi, non necessariamente in luoghi specifici come le discoteche. Tantissimi locali organizzano veglioni e dj set, ottimi per smaltire il cibo e le calorie a passo di danza. E qui si tocca un tema molto importante, ovvero la formula prevista dall’evento.

È davvero molto difficile entrare nello specifico, perché ogni locale potrebbe decidere per un mix diverso dagli altri. In linee generali, però, troviamo alcuni momenti chiave sempre presenti, se si parla degli eventi da “pacchetto completo”: la cena (o buffet), il brindisi di capodanno e infine il già citato dj set. Per chi ha intenzione di godersi sul serio questa serata unica, il suggerimento è di fare un piccolo sacrificio economico e di optare proprio per le opzioni all inclusive. Viceversa, se non ve la sentite di eccedere con il portafoglio, possiamo garantirvi che troverete tantissime soluzioni più economiche, ma ugualmente divertenti. Come sempre, il segreto per vivere uno splendido capodanno è fare tutto ciò che si vuole, cercando di coniugare questi desideri con il proprio budget, ma senza accettare troppi compromessi.

Andando oltre i locali e le discoteche, quali sono le altre opzioni proposte dal capodanno a Roma 2020? Si parla ad esempio delle rinomate feste presso le piazze romane, che ogni anno accolgono migliaia di persone, pronte per festeggiare, fra concerti e fuochi d’artificio. È la soluzione più tradizionale in assoluto, che piace sia ai ragazzi che alle famiglie, perché offre una chance proprio a tutti. Il suggerimento, comunque, è di investire un po’ di tempo per studiare questi eventi, e per analizzare le loro scalette, così da sapere quali sono gli artisti che animeranno la serata.

Altri consigli utili per capodanno 

Si inizia (anzi, si continua) dalle feste in piazza: un’occasione che risulta perfetta soprattutto per chi ha intenzione di organizzare una cena, per poi spostarsi liberamente in giro per la città. E a proposito di spostamenti: a capodanno la metro B tornerà attiva come di consueto, mettendo da parte i lavori che la stanno limitando in questi mesi. Verranno poi aperti nuovi percorsi speciali, pensati proprio per favorire la mobilità durante questi giorni frenetici di dicembre. Muoversi con i mezzi è di fatto una regola inviolabile: il traffico romano, a capodanno, renderebbe molto complesso (quasi impossibile) spostarsi in automobile.

Una questione di budget 

Molti si domandano quanto costa il capodanno a Roma 2020, ma non è possibile fornire una risposta certa, perché tutto dipende dal tipo di evento scelto, e dall’esclusività del locale che lo ospiterà. Di contro, è comunque possibile sottolineare che non si spenderanno meno di 50 euro, e che per certi tipi di feste si superano tranquillamente i 100 euro. È tutta una questione di formula, perché è ovvio che un cenone con brindisi e dj set avrà un prezzo molto più alto, rispetto ad un semplice buffet. Però, come anticipato all’inizio, con un minimo di organizzazione è possibile risparmiare molti soldi.



Vota la Scheda

Registrati o Accedi su Mauxa.com per votare questa scheda

Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon