Cannabis: i film da non perdere che la vedono protagonista

Cannabis: i film da non perdere che la vedono protagonista

Voto Mauxa.com

3 5 1 1000
Voto Lettori

  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
Cinema
Cannabis: i film da non perdere che la vedono protagonista
30-04-2022 12:00

Quando si parla della cannabis, si inquadra una pianta attorno alla quale ruota un vero e proprio mondo culturale. Questo ha determinato, nel momento in cui in Paesi come l’Italia si sono affacciati cambiamenti normativi importanti, a un notevole successo commerciale per la pianta. In pochi anni, infatti, sono sorte attività sia fisiche, sia online (e-commerce come Fast Buds, dedicato nello specifico alla vendita di semi autofiorenti, stanno avendo un grandissimo successo: in Italia l'erba legale è quella che ha una concentrazione di THC fino allo 0,5%). 

Gli utenti che si rivolgono a queste attività per acquistare semi di cannabis o altri prodotti che la vedono protagonista sono spesso appassionati che si informano sulla pianta e che la mettono al centro del proprio tempo libero attraverso la cinematografia. 

Sono diversi i film che le sono stati dedicati. Nelle prossime righe, vediamo i dettagli di alcune di queste pellicole. 

Super High Me

Siamo nel 2007 con quello che, per amor di precisione, dovrebbe essere definito come un documentario. Super High Me vede come protagonista il comico Doug Benson, noto per la sua passione per l’erba, e si concentra sui suoi 30 giorni passati senza toccare la marijuana. Questo periodo di astinenza è stato paragonato a un ulteriore mese durante il quale, invece, l’artista si è dato al consumo quotidiano di cannabis. 

L’erba di Grace

Questa deliziosa pellicola di inizio millennio - si tratta di un film del 2000 - è diretta da Nigel Cole ed è girata negli splendidi scenari della Cornovaglia. La protagonista, Grace, è una normalissima donna di mezza età fino a quando, rimasta vedova, non scopre solo che il defunto marito John l’aveva tradita più volte nel corso del loro matrimonio, ma viene a conoscenza anche di un’eredità molto pesante dal punto di vista dei debiti.

Come uscire da questa fastidiosa situazione? Diventando imprenditrice. Un’imprenditrice... particolare. La donna, infatti, decide, su suggerimento del suo giardiniere personale - Grace di giardinaggio è una grande appassionata - di sostituire le sue amate orchidee con delle piantine di marijuana. 

Dopo questa decisione di svolta si susseguono diversi avvenimenti che portano Grace a debuttare nelle vesti di scrittrice (di grande successo). 

Oliver, Stoned

Questa pellicola del 2014 è considerata uno dei film più spassosi dedicati alla cannabis. Il protagonista è il giovane Oliver, che passa - o meglio perde - il suo tempo presso l’autolavaggio del padre, dove dovrebbe lavorare. Dal momento che trascorre la giornata a fumare erba e ad assumere altre sostanze, non è spesso presente a se stesso. Questo lo porta a non accorgersi del furto di una delle vetture affidate all’attività. La vicenda si movimenta quando il protagonista, accompagnato da una ragazza di nome Megan, inizia una spassosa caccia al ladro. 

L’Erba Proibita

Con questo docu-film, apriamo una parentesi dedicata a un lavoro italiano. Risalente al 2002, il progetto ha visto dietro alla macchina da presa Daniele Mazzocca e Cristiano Bortone. Con una lucidità che, ancora oggi, viene elogiata a distanza di due decenni, il duo di cineasti si è concentrato sulle numerose distorsioni e sui luoghi comuni relativi alla canapa sativa che, nel corso degli anni, hanno portato al proibizionismo dal punto di vista legale e, a livello di cultura popolare, a una demonizzazione generale della pianta. 

Reincarnated

Anche in questo caso, si parla di un documentario. Il protagonista è il rapper Snoop Dogg. Reincarnated, uscito nel 2013, racconta del suo viaggio in Giamaica. 

Paulette

Pellicola francese del 2018, questo film è un ritratto crudo delle periferie d’oltralpe che vede come protagonista Paulette, una donna anziana a dir poco intollerante e particolarmente xenofoba. Le cose cambiano quando, osservando gli spacciatori che operano nel suo palazzo, scopre i potenziali guadagni derivanti dal commercio di hashish e decide, a modo suo, di lanciarsi nel business.


Vota la Scheda

Registrati o Accedi su Mauxa.com per votare questa scheda

Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Advertisement " >