Serie tv Harry Palmer - Il caso Ipcress, stagione 1: cast trama e recensioni

Tv / News - 19 August 2022 11:30

Harry Palmer - Il caso Ipcress, la serie debutta in prima visione in Italia

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Harry Palmer - Il caso Ipcress (The Ipcress File), la miniserie debutta in prima visione in Italia, attesa dal 7 settembre su Sky Atlantic e in streaming su NOW.


I castelli di Berlino
Festival di Berlino
I migliori smart speaker e altoparlanti intelligenti
Film James Bond 25
Film  James Bond - Agente 007 - Licenza di uccidere

Berlino, 1963: Harry Palmer (Joe Cole) ha astuzia e strategia organizzativa da vendere, ma a causa dei suoi loschi affari viene condannato alla prigione militare. Tuttavia il maggiore Dalby (Tom Hollander) - a capo dei servizi segreti nell'unità di Whitehall, piccola sezione di importanza strategica denominata WOOC(P) - gli offre una via di fuga come agente segreto. Dalby ha fiuto e ha riconosciuto in Palmer il profilo ideale per la delicata missione che sta per assegnargli: accompagnare l'agente Jean (Lucy Boynton) a Berlino sulle tracce del professor Dawson (Matthew Steer), fisico nucleare misteriosamente scomparso. Chi c'è dietro il rapimento dello scienziato? 

La missione sotto copertura di Harry riserva la scoperta di falsi alleati lungo colpi di scena. E una storia d'amore proibita che complicherà la trama di spionaggio.



The Ipcress File, titolo originale della serie di spionaggio britannica, è ambientata negli anni Sessanta. Scritta da John Hodge e diretta da James Watkins, ha debuttato il 6 marzo 2022 su ITV.

La serie è un adattamento libero che si ispira alla trama del romanzo del 1962 The IPCRESS File di Len Deighton - plot e personaggi sono stati rivisitati con lo scopo di rendere le tematiche significative del libro di attualità.

Tra le recensioni della serie, segnaliamo quella di Nick Hilton per l'Independent che ha apprezzato il primo episodio della serie grazie all'approccio vintage, in omaggio al genere.
Anita Singh ha scritto sul Daily Telegraph: "Sarebbe un dramma piuttosto buono", a patto di ignorare il paragone con i film di spionaggio dell'epoca - apprezzandone comunque produzione, regia, costumi, scenografia e la caratterizzazione del personaggio di Palmer.

Stuart Jeffries ha recensito la serie sul Guardian approvando la rivisitazione attuale del romanzo lungo tematiche di attualità politica.


© Riproduzione riservata





Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Advertisement " >