Scarlett Johansson, riottosa ai nomignoli, la vedova nera radical - chic snobba intervistatori

Cinema / News - 09 April 2014 16:01

Scarlett Johansson affronta con ottimismo la gravidanza e gli impegni cinematografici opprimenti. Quello che le dà fastidio sono gli approcci stupidi e banali e i complimenti stucchevoli. La ve

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Scarlett Johansson bella, formosa, magnetica. E anche permalosa. La 29enne attrice statunitense ha rilasciato un’intervista a “Glamour” nella quale esterna senza giri di parole la sua avversione per il soprannome che affibbiatole a Hollywood, ovvero “ScarJo”.

Interviste. La biondissima Scarlett Johansson arriccia il naso quando si sente appellare in quel modo che trova di cattivo gusto e che le ricorda il nome di una popstar. “Lo trovo irriverente e offensivo” dice lei, e non sente ragioni di sorta.


Sexy. La fidanzata di Romain Dauriac sbuffa anche per le dolorose frustrazioni del suo lavoro: le domane stupide del tipo "come fai a essere così sexy?” o “qual è la parte del tuo corpo che credi sia più sexy?” la mandano fuori di testa.

 

La vedova nera. L'attrice americana è al momento impegnata nel personaggio di Natasha Romanoff  aka "La vedova nera" all'interno della fortunata saga della Marvel su personaggi come "Capitan America" e simili. In cantiere, dopo "The Winter Soldier", ci sono già altri due film.

 

Biografia. Scarlett Johansson è nata nel 1984 a New York e fin da giovanissima ha dimostrato interesse per la cinematografia. Il suo successo è dovuto alla partecipazione a "Lost in Translation" del 2002 insieme a Bill Murray.

© Riproduzione riservata



Focus
img-news.png

Scarlett Johansson

Scarlett Johansson, dopo Jojo Rabbit è attesa nel film Black WidowLeggi tutto

Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon