Eugenio Bennato presenta: 'Canzoni di contrabbando - Antologia 2016, con la partecipazione di Pietra Montecorvino

Daily / News - 04 February 2016 16:40

Ritorna dopo cinque anni di assenze Eugenio Bennato con "Canzoni di contrabbando", una raccolta incredibile delle sue più belle canzoni con la collaborazione dell'energica Pietra Mont

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Il 2 Febbraio presso La Feltrinelli di Via Appia in Roma è stato ospitato il famoso autore Eugenio Bennato, nonché il fratello del celebre r. A distanza di cinque anni l'autore ha presentato il suo nuovo album “Canzoni di contrabbando” un antologia delle sue canzoni più rappresentative che accostano suoni e musiche di etnie diverse in singoli brani intensi.
Il titolo è stato scelto perchè la maggior parte delle canzoni scritte dal cantautore non sono mai state trasmesse alla radio però, nonostante ciò, hanno saputo diffondersi fra le persone attraverso strade alternative un po' come le vie che prendevano i contrabbandieri.All'interno si scoprono dodici brani meravigliosi già noti da anni in tutto il mondo, più un inedito dal titolo “Mon père et ma mère”.

Quest'ultima canzone è stata realizzata sia a Tangeri in Marocco, sia presso l'ex Ospedale Psichiatrico Giuridico di Napoli ovvero l'ex manicomio della città che nel frattempo, è stato occupato dalla gioventù del posto e rinominato “Je so'pazzo” dalla celebre canzone di Pino Daniele. Alla regia del video Loredana Antonelli e con la partecipazione speciale della figlia del cantautore, Eugenia. Inoltre, sempre all'interno del video, si vede un ragazzo di carnagione scura di nome Enric Parfait che è stato presentato dal cantante stesso come la vera fonte d'ispirazione per il brano. Il ragazzo infatti, dopo aver attraversato il Deserto del “Sahara” ed essere arrivato sulla costa occidentale dell'Africa, ha incontrato per caso Eugenio Bennato, dopo essersi conosciuti meglio Enric ha voluto donare una strofa che conservava da tempo che riguardava le origini della sua famiglia e il luogo in cui si erano incontrati i suoi genitori, da lì il cantautore ne ha fatta la sua strofa principale “Mon père et ma mère se sont connus dans la galère”.

Durante il mini concerto a La Feltrinelli inoltre è stata presente l'ex compagna di Eugenio Bennato, cioè Pietra Montecorvino e insieme hanno cantato “Brigante se more” riscuotendo un grande successo all'interno della libreria romana e infine la cantante dalla voce forte e roca ha salutato il pubblico intonando “Tu si 'na cosa grande pe' me”.

© Riproduzione riservata




Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon