Collateral, la miniserie con Carey Mulligan: indagini e retroscena di un delitto

Tv / News - 14 February 2018 12:00

La miniserie "Collateral" in onda su BBC Two sarà resa disponibile anche su Netflix.

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Il primo episodio della miniserie televisiva "Collateral" diretto da David Hare e S.J. Clarkson, è stato trasmesso nel Regno Unito il 12 febbraio sul canale BBC Two. 

Sull'omicidio del giovane Abdullah Asif (Sam Otto) mentre stava consegnando una pizza a sud di Londra si innesca la trama di "Collateral" che vede protagonista il detective Kip Glaspie (Carey Mulligan), incaricato di indagare su quanto accaduto.


Il detective Glaspie scopre subito che la manager della pizzeria Laurie Stone (Hayley Squires) ha inviato in quell'occasione e senza alcuna motivazione il rifugiato siriano Abdullah invece del regolare fattorino delle pizze Mikey Gowans (Brian Vernel). Analizzando la scena de crimine la protagonista si trova ad allontanare il reporter invadente Robert Walsh (Mark Umbers), ed è informata dalla suo partner Nathan Bilk (Nathanial Martello-White). 



Dall'osservazione del luogo ove si è consumato il delitto si ipotizza possa essere stato commesso con metodo professionale tuttavia l'unico testimone è una giovane donna dipendente da sostanze stupefacenti all'angolo della strada che rivela alla polizia un falso nome e un indirizzo. David Mars (John Simm) concede conforto alla sua ex-moglie Karen (Billie Piper), la cliente destinataria della consegna della pizza a cui è legato l'omicidio di Abdullah. 

Kip e Nathan riescono a individuare la casa di Abdullah al fine di rintracciare le sue sorelle, Fatima (Ahd Kamel) e Mona (July Namir). Quest'ultime hanno paura e il detective Glaspie crede che stiano nascondendo qualcosa. 

Fuori dal Regno Unito, la miniserie sarà resa disponibile sulla piattaforma streaming Netflix.

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon