Il Mistero Delle Streghe. Mito Da Sempre Presente

Daily / News - 27 July 2009 11:23

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Sin dall'antichita', le streghe sono rappresentate accanto ad un filatoio o nell'atto di intrecciare nodi, a richiamare l'idea di vendetta, tessendo, cioe', il destino degli uomini e ponendoli di fronte a mille ostacoli. Inoltre, ogni strega della tradizione e' accompagnata da qualche strano animale con caratteri diabolici che fungerebbe da consigliere della propria padrona, quali gatto, corvo, civetta, topo o rana.

Le loro stregonerie avvengono in giorni stabiliti in base al ciclo naturale. Inoltre, un'altra immagine tradizionale e popolare della strega la rappresenta in volo a cavallo di una scopa. Questa iconografia dichiara esplicitamente la sua parentela con la Befana, e l'appartenenza di entrambe le figure all'immaginario popolare dei mediatori tra il mondo dei vivi e quello dei morti. Nella storia della letteratura la figura della strega e quella della maga sono spesso intrecciate partendo da Medea, che e' al tempo stesso una sacerdotessa di Ecate, ed una guaritrice o avvelenatrice; passando per Circe fino ad arrivare alle figure di Alcina nell'Orlando Furioso di Ludovico Ariosto, senza dimenticare le streghe e maghe della saga fantasy del Ciclo di Avalon, scritta da Mrion Zimmer Bradley. In comune hanno la capacita' di essere incantatrici e tessitrici d'illusioni. Sono molto spesso presenti come antagoniste nelle fiabe popolari. Nella serie letteraria di Harry Potter le streghe sono semplicemente donne dotate di poteri magici; di conseguenza non avrebbero malvagita' innata.

Anche nella serie televisiva "Streghe"  le stesse sono benefiche. La strega e' una donna ritenuta dedita all'esercizio della stregoneria, ovvero, secondo vasta credenza popolare tradizionale si ritiene una donna che sia dotata di poteri occulti. La figura della strega ha pero' radici che precedono il cristianesimo ed e' presente in quasi tutte le culture come figura a meta' strada tra lo sciamano e chi, dotato di poteri occulti, possa utilizzarli per nuocere alla comunita', soprattutto agricola. Solitamente le streghe si distinguono in due categorie: streghe nere e streghe bianche. Secondo la tradizione, le prime hanno piu' probabilita' ad avere contatti con il male, mentre alle seconde, vengono attribuiti dei poteri di guarigione.

Il termine deriverebbe dal greco "stryx, strygòs" e sta per "strige, barbagianni, uccello notturno", ma col passare del tempo assunse il piu' ampio significato di "esperta di magia e incantesimi".

 

 

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon