Venezia 2011, diario del 3 giorno con Gwyneth Paltrow e Matt Damon

Cinema / News - 04 September 2011 07:57

Misteri adolescenziali e comicità nera al terzo giorno del Festival

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

In concorso è la volta di stramberie professionali, in attesa del Contagion di Steven Soderbergh con Gwyneth Paltrow e Matt Damon . Poulet Aux Prunes di Marjane Satrapi e Vincent Paronnaud con Mathieu Amalric, Maria De Medeiros. Isabella Rossellini e Chiara Mastroianni ambienta la storia nel 1958, a Teheran. Nasser Ali Khan è un promettetene violinista che vede distrutto il suo strumento prediletto. Lui non rtrova un degno sostituto e la vita gli risulta intollerabile: restando a letto, ragiona dalla sua giovinezza al futuro dei figli. Lentamente si comprende il motivo dell’abbandonare della vita per la musica e per amore. Il ritorno del cinema cerebrale.

Alpis di Yorgos Lanthimos è un film greco con Ariane Labed e Aggeliki Papoulia. Quando un’infermiera, un paramedico, una ginnasta e il suo allenatore pensano di creare un servizio a pagamento che consiste nel sostituirsi a persone morte su commissione dei parenti o amici, il sistema sociale crolla. L’azienda è Alpis, e se il loro capo detta ferree regole, l’infermiera si rifiuta di assecondarlo. Una commedia dark inusuale per la cinematografia greca.


© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon