Meteo: Da Stanotte Pioggia Gelata Su 300 Km Di Autostrade Per L'Italia

Daily / News - 22 December 2009 21:33

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Da stanotte si stanno verificando fenomeni di pioggia gelata su estese aree del nord Italia, fenomeno non facilmente contrastabile con il trattamento preventivo di salatura del manto stradale eseguito in queste ore. A comunicarlo è Autostrade per l'Italia.

È stata così attivata , dove possibile, la riduzione delle velocità attraverso l'ausilio di "safety car". Dalle 9.00 di stamattina sono riaperti tutti i tratti della A7 Serravalle-Genova, A10 Genova-Savona e A12 Genova-Sestri Levante. Ancora sono interessate le seguenti tratte autostradali:

A1- tra Reggio Emilia e Sasso Marconi
A13 - tra Bologna e Boara
A14 - tra Bivio A1/A14 e Bologna Borgo Panigale
Bologna Raccordo di Casalecchio

Per gli utenti in viaggio da Milano in direzione sud si consiglia di percorrere la A7, proseguire sulla A12 e successivamente percorrere la A11 in direzione di Firenze oppure la SS1 Aurelia in direzione di Roma.

Da oltre 20 ore nevica incessantemente su tutto il nord del paese, interessando circa 1.000 km di autostrade.

Alle 9:00 le tratte autostradali interessate dagli eventi nevosi sono le seguenti:

A1, Inizio autostrada - Terre di Canossa
A4, Pero - bivio A21
A5, Autoporto - SS 26
A8, bivo A4 - Varese
D08, bivio A8 - Castelletto Ticino
A9, bivio A8 - Chiasso
A13, Occhiobello - bivio A4
A23, Gemona Osoppo - Confine di Stato
A26, Vercelli est - SS 33 del Sempione
A27, Vittorio Veneto sud - SS 51

 

Autostrade ribadisce i consigli per chi si metta in viaggio: munirsi di catene a bordo o di pneumatici da neve; partire con piccoli generi di conforto a bordo in particolare se si viaggia con bambini; non ingombrare la corsia di emergenza e favorire il passaggio dei mezzi operativi e di soccorso; adeguare lo stile di guida alle condizioni della strada e mantenere opportune distanze di sicurezza dai mezzi che precedono; porre la massima attenzione ai messaggi dei cartelli a messaggio variabile; ascoltare Isoradio (103.3), RTL 102.5 o altre emittenti dedicate per gli aggiornamenti sulla effettiva evoluzione dei fenomeni meteorologici, al fine di poter scegliere eventuali percorsi alternativi.

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon