10 vip con convinzioni assurde

Cinema / News - 15 February 2018 11:00

Scopriamo insieme le credenze più bislacche e strampalate dei protagonisti di film e rotocalchi.

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Spesso ci immaginiamo le persone famose come brillanti, vigorose, portate all'eccesso e, soprattutto, eccentriche e piene di idee strampalate. Beh, in realtà è proprio così: vuoi per il loro egocentrismo innato, vuoi per la curiosità di cui molti Vip sono dotati, non è raro imbattersi in tesi e convinzioni fuori dal comune, ad Hollywood  e dintorni. Kanye West, rapper e produttore discografico, è infatti convinto che l'AIDS sia una malattia creata a tavolino dagli uomini di pelle bianca per stroncare il movimento delle Pantere Nere. Il musicista Nick Jonas dei Jonas Brothers è invece convinto di aver visto un UFO: quando aveva quattordici anni e stava giocando a baseball, vide tre dischi volanti sfrecciare nel cielo. Inutile dire che da quel giorno è un fervente sostenitore dell'esistenza degli alieni.  Il rapper B.o.B  è uno dei seguaci dell'improbabile teoria della terra piatta, tanto da aver avuto dei dibattiti accesi con l'astrofisico Neil Degrasse-Tyson.

L'attrice Alicia Silverstone non ha nessuna remora nell'ammettere pubblicamente di aver nutrito il proprio bambino come fanno gli uccelli, ovvero masticando il cibo e risputandolo nella bocca del proprio pargolo; al di là del gusto discutibile, numerosi medici hanno messo in evidenza come tale pratica esponga i piccoli al rischio di pericolose infezioni. La cantautrice Kesha è una specialista in stramberie: convinta di aver fatto sesso con un fantasma, ha probabilmente raggiunto l'apice con la convinzione che la placenta in cui è nata e che le è stata donata da sua madre sia in grado di conferirle poteri psichici.  Megan Fox non fa discriminazioni:  Bigfoot, gli alieni,  il fantasmi, il Leprechauns, per lei è tutto vero, come ha dichiarato in più di una occasione.

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon