Xbox Game Pass: tutti i giochi di dicembre 2020

Games / Editoriali - 06 December 2020 14:00

Control, Dragon Quest XI S, Call of the Sea e Doom: Eternal

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Durante la review di Xbox Series X avevamo sottolineato di come il Game Pass fosse la vera killer application della console, con un catalogo estremamente profondo e sfaccettato, con giochi di grande caratura aggiunti mensilmente. Il mese di dicembre vede una prima infornata di titoli, con ben 17 produzioni differenti ad arrivare su Xbox, PC e Android (tramite streaming su xCloud), con altri giochi in arrivo probabilmente sotto le festività natalizie, da come fatto trapelare dalla casa di Redmond.

Dragon Quest XI
Control è l’ultimo nato in casa Remedy, un action in terza persona che introduce il giocatore in un mondo distorto e paranormale, all’interno delle mura di una segreta agenzia governativa. Abilità ed oggetti paranormali si intrecciano in una storia dai tratti lynchiani, dove realtà e immaginazione assumono un’unica dimensione. Il titolo è stato uno dei candidati al GOTY dello scorso anno e rappresenta un perfetto connubio tra componente ludica e narrativa, con una storia intrigante e ben scritta.

Call the Sea arriva al day one sul Game Pass, un indie estremamente promettente, dai toni caldi e colorati. La storia è ambientata negli anni ’30 e racconta di Norah, una donna alla ricerca di suo marito in un’isola fantastica e sperduta nel Pacifico del Sud. Le meccaniche da puzzle game, con rompicapo ed enigmi da risolvere in prima persona, ci consegnano un prodotto che ricorda in alcuni frangenti l’immaginario di Lovercraft.

Doom Eternal è lo sparatutto re di questo 2020, un prodotto poderoso, che unisce una soundtrack trascinante a feroci e serrati scontri a fuoco. La realizzazione tecnica impressionante, con un tripudio di effetti visivi, esplosioni, smemebramenti e finisher regala una dinamicità dell’azione non solo ludica, con una varietà di armi e combinazioni impressionanti. L’arrivo sul catalogo PC, in attesa della patch next gen per Series X, segue la filosofia di Microsoft, di unire tutti i propri first party all’interno del Game Pass.

Haven è un indie dai presupposti affascinanti, un mix di esplorazione e combattimenti a turni. I due protagonisti, uniti da un profondo legame, sono scappati su un pianeta inesplorato, popolato da creature ostili con cui dovremo combattere. Le dinamiche della coppia possono essere divise tra due giocatori attraverso la coop locale, una caratteristica piuttosto rara al giorno d’oggi.

Rage 2 è l'FPS open world di Avalanche Studios, anche loro entrati nei team interni di Microsoft dopo l’acquisizione di Bethesda-Zenimax. Il titolo è una particolare unione dell’universo post apocalittico, alla Mad Max, con tonalità e richiami al punk, in una mappa open world. Ottimo il feeling delle armi, mentre meno riuscita la progressione dell’avventura, con una struttura un po’ troppo anonima.

Unto The End è un altro titolo in arrivo al day one, un action platform in 2D: racconta la storia di un padre, che deve tornare dalla sua famiglia. Il viaggio in solitaria lo porterà a combattere per la propria sopravvivenza, in un combat system all’arma bianca, tra spade, pugnali ed enigmi ambientali.

Superhot: Mind Control Delete è il terzo titolo del franchise, contraddistinto da un’estetica particolarissima, fatta di pochi poligoni squadrati e forti contrasti cromatici. La meccanica è sempre la stessa: il tempo va avanti solo se ci muoviamo, con un’indole strategica che si unisce a quella da FPS.

GreedFall è un ottimo gioco di ruolo occidentale, un po’ grezzo nella realizzazione ma sorprendentemente profondo e curato dal punto di vista ruolistico. L’ambientazione è un originale connubio tra gli influssi europei dell’Ottocento e il fantasy, un mondo da vivere in totale libertà, con un’ampia scelta su come intraprendere ogni singola missione.

Yooka-Laylee and the Impossible Lair è il secondo capitolo di un platform che strizza l’occhio alle produzioni di inizio millennio, una versione ancora più colorata dei vecchi Banjo Kazooie usciti su 360.

Nell’ampio carnet di produzioni indipendenti troviamo Slime Rancher, un titolo sandbox in un lontano pianeta, Yes, Your Grace un’esperienza testuale con alcune contaminazioni da gioco di ruolo, Monster Sanctuary un metroidvania in pixel art, Starbound un action adventure in due dimensioni, con un universo generato proceduralmente, Va-11 Hall-A: Cyberpunk Bartender Action una visual novel a sfondo cyberpunk e Gang Beasts, beat’em up incentrato sul multiplayer.

Dragon Quest XI S: Echi di un'Era Perduta Edizione Definitiva è il pacchetto completo di uno dei migliori JRPG della generazione. Realizzato con una deliziosa grafica in cell shading, con personaggi ottimamente caratterizzati, Dragon Quest XI è un viaggio sognante e poetico, uno dei pochi GDR orientali rimasti. Tra le novità apportate all’edizione per Series X abbiamo una risoluzione nativa in 4K e 60fps, scenari extra, musiche orchestrali, la possibilità di attivare una modalità grafica in 2D e il doppiaggio in lingua originale.

Chiude la griglia di partenza di dicembre l’automobilistico Made in Italy Assetto Corsa, il gioco di guida più simulativo e realistico mai uscito su console, in attesa del seguito, già arrivato su PC.

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon