Pro Evolution Soccer 2019, anteprima per PS4 e Xbox One

Games / Editoriali - 09 May 2018 15:10

Presentato il nuovo calcistico di Konami, uscirà il 30 agosto

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Pro Evolution Soccer 2019 è stato ufficialmente annunciato attraverso il primo trailer di gioco, che vede come protagonisti Coutinho e la leggenda David Beckham, recentemente inserito anche nell’ultimo capitolo nella modalità MyClub. Tantissime le novità che Konami promette di portare nel nuovo PES 2019, che punta sempre forte sull’aspetto simulativo nel single-player, con nuovi campionati e un’intelligenza artificiale estremamente avanzata, con stili di gioco e tattiche personalizzate. Vengono riviste inoltre le due colonne portanti del titolo, ovvero la Master League e la modalità online MyClub, dove costruire da zero il nostro dream team e sfidare altri utenti reali e non.

Pro Evolution Soccer 2019

Partiamo dall’aspetto che più ci ha sorpreso, che esula dal gioco stesso, ovvero la data di uscita. Diversi anni fa i titoli calcistici avevano come finestra di lancio il mese di ottobre, spesso anche inoltrato, una tendenza che si è andata via via perdendo in favore dell’ultima settimana di settembre. Lo scontro tra PES e FIFA ha tuttavia convinto Konami ad anticipare ulteriormente la release date della sua serie, con un 30 agosto assolutamente inaspettato e sorprendente, che anticipa di molto le abitudini classiche. Il day-one, con tutta probabilità, vedrà delle rose ancora incomplete, aspetto su cui Konami lavorerà con una patch, appena conclusa la finestra di calciomercato estivo.

Una delle mancanze principali di Pro Evolution Soccer, da sempre, riguarda le licenze, che quest’anno vedono l’importante perdita della Champions League. A discapito della maggiore competizione europea, tuttavia, Konami annuncia che nuovi campionati avranno ora la licenza ufficiale, un aspetto che va ad arricchire la rinnovata ML Real Season, una Master League più completa e profonda, con un sistema manageriale molto più strutturato rispetto al solito.

Il lavoro di Konami è encomiabile per quanto riguarda la riproduzione dei volti e fisici dei calciatori, un aspetto in cui surclassa il rivale storico, anche grazie ad aggiornamenti costanti che migliorano visi già scannerizzati, con aggiunte quali tatuaggi, capigliature nuove e dettagli migliori. Il trailer ci mostra come le movenze dei giocatori, in questo caso Coutinho nell’animazione del tiro, e Beckham in quello della sua iconica punizione ed esultanza, siano stati ripresi con la tecnica del motion-capture, che digitalizza nel minimo particolare ogni virtuosismo degli atleti. L’aspetto visivo beneficerà del 4K e dell’HDR, quest’ultimo per la prima volta nella serie Konami, insieme al ritorno della neve, come condizione meteorologica. Ma l’aspetto visivo non è il solo ad esser stato migliorato, con una gestione della Stamina migliore e un affaticamento più visibile e determinante, con giocatori che avranno una corsa e resistenza che andranno a modificare le dinamiche di gioco.

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon