Kaya Scodelario, è con una sirena nel nuovo film ‘The King's Daughter’

Cinema / Editoriali - 30 January 2018 10:00

“The King's Daughter” è il nuovo film interpretato dall’attrice Kaya Scodelario

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Kaya Scodelario, che nel film “La rivelazione - Maze Runner” intepreta Teresa sarà la protagonista di un film fantasy, tratto da un romanzo.

Si tratta di “The King's Daughter”, diretto da Sean McNamara. Il film è ambientato nella Francia del XVII alla corte del Re Sole, re Luigi XIV. Qui la giovane Marie-Josephe D'Alember (Kaya Scodelario) cresciuta in una colonia è la dama di compagnia della nipote di re Luigi XIV (Pierce Brosnan). Suo fratello, Yves de la Croix (Benjamin Walker) è un filosofo ed esploratore tornato da una missione commissionata dal re: il suo obiettivo era riportare un mostro marino in via di estinzione, la cui carne si presume doni l'immortalità. 


Maze Runner: la rivelazione


Yves torna con due esemplari: uno è un mostro morto coperto di segatura e ghiaccio; l’altro è femmina, vivo e posto nella fontana dell'Apollo nel Palazzo di Versailles. Marie-Josèphe funge da assistente del fratello, lavora alla dissezione del mostro del Mar Morto e si prende cura dell'esemplare vivo. Così si rende conto che quell’essere è in realtà una donna, Mermaid (Bingbing Fan). Marie-Josèphe cerca di convincere gli uomini di corte e il fratello del fatto che la donna possa parlare, sperando di liberarla. Ma solo Marie-Josèphe riesce a comprendere le parole del mostro, che alternano lettere a musica.

Solo un conte crede a Marie-Josèphe sulla vicenda del donna del mare, ammirando anche gli sforzi scientifici per darle dignità. Mermaid per salvare la propria vita offre al re la posizione di una nave sommersa che contiene un tesoro, in cambio della sua libertà. Ma nonostante la scoperta dell'oro spagnolo trovato nel relitto, il re intende tenere Mermaid e mangiarla, cosicché possa ottenere l’immortalità.

Il film è tratto dall’opera “The Moon and the Sun” di Vonda N. McIntyre del 1997, che vinse anche il Premio Nebula come miglior romanzo.



L’attrice Kaya Scodelario ha scelto in maniera oculata il progetto, le cui riprese sono giù terminate da tre anni e che ancora non trova una finestra di distribuzione. La pellicola alterna fantasy ad ambientazione storica, binomio che dopo il successo de “La bella e la bestia” (2017) pare avvincere sia il pubblico giovane che adulto.

La Scodelario ha lavorato nel 2011 in un altro film tratto da un romanzo, “Cime tempestose” dal romanzo di Emily Brontë: fu l’unica volta nella sua carriera, dopo aver lavorato a film thriller come “Tiger House” (2015) o “Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar” (2017).

Lo stesso film “Maze Runner” prende vivo dalla fortunata serie letteraria di James Dashner, iniziata nel 2009 con “Il labirinto - Maze Runner”.

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon