I giochi PS Plus di ottobre 2019: The Last Of Us Remastered e MLB The Show 19

Games / Editoriali - 08 October 2019 14:00

Un mondo post-apocalittico e una tranquilla partita a baseball

  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

L’autunno del PlayStation Plus ci accoglie con l’arrivo di una delle maggiori esclusive dell’era PS3, rimasterizata in 4K e HDR per l’ammiraglia Sony, un antipasto succoso dopo la data d’uscita di The Last Of Us: Part II. Accanto alla migliore produzione di Naughty Dog, abbiamo la miglior simulazione di baseball, un titolo di nicchia per il mercato europeo ma che può regalare qualche inaspettata sorpresa.

The Last of Us Remastered
Partiamo dal videogioco meno conosciuto, quel MLB The Show 19 che si propone come un’accurata e precisa riproduzione delle dinamiche del baseball, lo sport per eccellenza in territorio statunitense ma che in Europa, e ancor più in Italia, trova un seguito quantomai ridotto. Il gioco permette di affrontare la carriera di un giocatore MLB nell’interessante Road To Show, una modalità che strizza l’occhio ai GDR, con una crescita del personaggio molto curata. Per guidare una squadra alla vittoria del postseason troviamo le Stagioni, mentre in Moments si rivivono le grandi sfide della storia del baseball, una modalità che fa il paio con Diamond Destiny, dove i nostri avversari sono le maggior star del baseball.
The Last Of Us Remastered è il capolavoro di Naughty Dog uscito sul finire del ciclo vitale di PS3, un action in terza persona con elementi survival dotato di una narrativa dai connotati forti e maturi, una delle migliori storie post-apocalittiche dell’ultimo decennio. The Last Of Us è considerato ancora oggi come una delle esperienze ludiche più avanzate in termini di profondità e costruzione della narrativa, un titolo che già dal prologo è capace di colpire duramente il giocatore allo stomaco. Le meccaniche da action in terza persona, con ritmi che alternano fasi shooting a quelle stealth, insieme a un’esplorazione sempre efficace e un sistema di crafting da survival, configurano una produzione stratificata e fortemente tendente al realismo, in un mondo ormai allo sbando, diviso tra infetti e umani senza scrupoli. L’edizione per PS4 potenzia in tutto quella base, con miglioramenti grafici e tecnici, in 4K nativo e il supporto all’HDR, insieme a tutti i contenuti aggiuntivi usciti per il gioco. Il DLC Left Behind, con protagonista Ellie e ambientato qualche settimana prima del gioco, sviscera anche i retroscena della trama principale, con la giovane ragazzina interna a conoscere, per la prima volta, il pericoloso e tentacolare mondo post-apocalittico di The Last Of Us.

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon