I giochi del PlayStation Now di luglio 2020

Games / Editoriali - 14 July 2020 14:00

Hacker punk, la leggenda dei picchiaduro e un saluto al vicino

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Nei mesi estivi l'offerta del PlayStation Now vede l'arrivo di un tris di produzioni leggere e divertenti, con due titoli importanti come Watch Dogs 2 e Street Fighter V, insieme all'indie ironico Hello Neighbor.

Watch Dogs 2
Watch Dogs 2 è l'action open-world di Ubisoft, un deciso cambio di rotta rispetto al cupo e serioso primo capitolo con Aiden Pierce. Qui la svolta è decisamente più teen, con un giovane ragazzo e il suo gruppo di amici hacker, tra rimandi al punk e con un lessico estremamente giovanile, forse sin troppo. Le meccaniche ludiche vedono un deciso aumento delle possibilità di interazione con l'ambiente di gioco, attraverso il nostro smartphone con cui hackerare sistemi e trovare nuove strade durante le missioni. L'attenzione al gameplay non è stata tuttavia riservata anche all'aspetto narrativo, che vede un'involuzione rispetto al primo Watch Dogs, con dialoghi banali ed espressioni stucchevoli, al limite del sopportabile.

Street Fighter V è l'ultimo capitolo della saga di picchiaduro per eccellenza, capace di definire un vero e proprio genere e un'intera generazione di videogiocatori. L'arrivo del quinto capitolo non è stato dei migliori, con una carenza in termini di contenuti considerevole, una mancanza grave poi arginata con aggiornamenti costanti nel tempo. L'offerta del titolo è ora discretamente soddisfacente, forte anche di un impianto tecnico in cell-shading peculiare e un sistema di combattimento collaudato, che riesce ad essere ancora uno dei migliori all'interno del genere.

Hello Neighbor è un indie con meccaniche da horror stealth, un divertente e ironico titolo che vede il protagonista infiltrarsi all'interno della casa del suo vicino. Nella scoperta dei segreti, che si nascondono accanto alla nostra abitazione, ci troveremo spesso a vagare per le stanze in maniera casuale, per colpa di una struttura ludica sviluppata male e che vede navigare a tentativi. Lo stile cartonesco e ben caratterizzato riesce a coprire, in parte, il gameplay piuttosto basilare e semplice, incentrato quasi esclusivamente nel nascondersi dal nostro vicino, che imparerà gradualmente le nostre azioni e percorsi.


© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon