Btclivetrade masthead

I giochi del PlayStation Now di giugno 2021

Games / Editoriali - 03 June 2021 14:00

The Witcher 3, Virtua Fighter 5 e Sonic

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Giugno non è un mese particolarmente entusiasmante per gli abbonati al servizio PlayStation Now: a dispetto di sei titoli disponibili, la metà dei posti è occupata da giochi dedicati a Sonic, dalla qualità tendente al basso. L'altra parte è presidiata da Virtua Fighter 5, remaster di un gioco vecchio di sedici anni, mentre The Witcher 3 ha sulle spalle sei anni di vita, un capolavoro senza tempo che però è stato già sviscerato da qualsiasi giocatore si rispetti. Chiude il mese Slay The Spire, originale indie game.

The Witcher 3: Wild Hunt
Partiamo dal videogioco più meritevole del pacchetto, ovvero quel The Witcher 3: Wild Hunt che ha segnato la scorsa generazione, rimanendo (sino alla fine) il miglior open world fantasy nel mercato videoludico, scettro che ancora oggi mantiene saldo. L'ultimo capitolo della trilogia sviluppata da CD Projekt ha venduto quasi 30 milioni di copie, consacrando la software house polacca come una delle più talentuose nell'industria; la saga prende spunto dai romanzi di Andrzej Sapkowski, da cui il team ha codificato visivamente l'universo narrativo dello scrittore: una versione sporca, sanguinaria, matura che è stata (in parte) ripresa dalla serie tv di Netflix. Wild Hunt è ancora oggi il perfetto esempio di scrittura di un mondo aperto, diviso in macro aree differenti tra loro per morfologia, personaggi, nemici e bestiario, coerenti sia dal punto di vista narrativo che ludico. Il gioco basa molto del suo fascino sull'impianto grafico, aggiornato per PS4 Pro e con una patch in lavorazione anche per la next-gen, insieme ad una sceneggiatura di altissimo livello: Geralt di Rivia è un protagonista scritto ottimamente, così come i personaggi che lo accompagnano e i tanti incontri che faremo durante la nostra avventura, con una scala di grigi e scelte morali che cambiano la percezione del mondo di gioco, oltre che il finale stesso dell'avventura. Un combat system che ruota attorno all'uso della spada, in una sorta di balletto tra affondi e schivate, insieme alle magie e alle abilità sviluppate, seguendo gli stilemi da gioco di ruolo, con un particolare focus sui set di equipaggiamento. La ricchezza e credibilità dell'open world delinea missioni principali e secondarie scritte con cura, oltre a tantissimi contenuti, che vedono in questa edizione Game of the Year anche la presenza delle due espansioni, Heart of Stone e Blood and Wine.

Virtua Fighter 5 Ultimate Showdown unisce l'offerta di giugno del PlayStation Now al Plus, un gioco che arriva al suo giorno di lancio per entrambi i servizi in abbonamento di Sony. L'idea è quella di spingere e far conoscere ad una vasta utenza il picchiaduro di SEGA, in previsione eSport, un titolo ancora tecnico e interessante seppure presentato in una versione solamente rimasterizzata dell'originale, uscito nel 2005. Il nuovo motore grafico è lo stesso della serie Yakuza, il Dragon Engine, che va a modificare illuminazione, texture, particellari e shader, oltre che ovviamente ad aumentare la risoluzione, arrivando a 4K e 60fps.

Slay The Spire è un apprezzato indie game che unisce due generi differenti: roguelike e carte. La costruzione del nostro mazzo personale parte da una base di dieci, modificabile e potenziabile nel corso dell'avventura, tra carte vinte dopo i combattimenti o acquistate dai rivenditori nei negozi. Le card influiscono sul nostro stile di gioco; da qui ne deriva una costruzione particolarmente attenta e studiata, che ci porta nel mondo da GDR roguelike di Slay The Spire. I canoni del genere vengono declinati in un sistema di combattimento a turni, con dungeon procedurali, loot per potenziare il personaggio (da scegliere fra tre) e la progressiva discesa nell'universo fantasy della Guglia.

Il tris di titoli dedicati a Sonic copre varie tipologie ludiche del porcospino blu made in SEGA. Sonic Mania è un omaggio alle origini della serie, un platform bidimensionale old style; Sonic Forces presenta una nuova veste grafica, un personaggio personalizzabile e un mix di gameplay classico e moderno, mentre Team Sonic Racing è il gioco di kart legato al brand.

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon