Hunger Games 5, le novità sul film

Cinema / Editoriali - 07 June 2021 10:30

Hunger Games 5 è in fase di produzione

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Hunger Games 5 è il film in fase di produzione, con il titolo provvisorio The Ballad of Songbirds and Snakes (Ballata dell'usignolo e del serpente), essendo tratto dal romanzo di Suzanne Collins del 2020. I tre film precedenti hanno proposto un’ambientazione distopica, sfumata con il tema dei giochi che richiama gli agoni greci, ma stavolta resi fatali.


Film Hunger Games

Hunger Games 5, la trama del film

Il quarto film in realtà è un prequel, e si basa sulla vita giovanile del presidente Snow. Secondo una sinossi ancora provvisoria, Coriolanus Snow apparirà all'età di 18 anni, prima che diventasse il tirannico presidente di Panem. Ambizioso, vive in tensione dopo che la propria famiglia Snow è caduta in disgrazia: così vede una possibilità di cambiamento quando viene scelto come mentore per i Decimi Hunger Game. Il film è sempre ambientato a Panem, 64 anni prima degli eventi di  Hunger Games. L’editore dei romanzi, David Levithan ha avvertito i fan che la storia di Snow non è quella di un angelo caduto, ossia di un eroe che diventa malvagio: "Ciò che Suzanne mostra è molto più complicato di così”, definendo lo sviluppo del carattere del giovane Snow come "un tiro alla fune" dentro di lui che sarà affascinante da vedere sullo schermo. Snow inoltre fornirà anche una prospettiva nuova sul mondo di Panem, dal momento che gli spettatori non hanno mai sperimentato Panem dal punto di vista di un cittadino di Capitol. Panem ha confermato che gran parte dell'intrigo di  The Ballad of Songbirds and Snakes sta nell’assistere a come i Games diventano lo spettacolo che gli spettatori vedono nei film originali.

Hunger Games 5, il cast del film

Per il cast, lo studio Lionsgate ha confermato lo stesso team creativo che ha adattato The Hunger Games, Catching Fire e Mockingjay. Alla regia ci sarà sempre Francis Lawrence: "Mi sono divertito molto a realizzare tre dei quattro film - ha affermato -. È un grande gruppo di persone, amo Suzanne Collins e amo quel mondo. Mi è sempre piaciuta la rilevanza tematica e le idee dietro i libri e le storie (…) volevo solo assicurarmi che il nuovo film fosse organico per me, e che l’input provenisse da Suzanne, piuttosto che da uno studio che esorta tutti a inventare un sequel o prequel. I personaggi sono fantastici ed è davvero emozionante tuffarsi di nuovo in una versione precedente del mondo diversa e per la maggior parte con un gruppo di nuovi personaggi”.


La sceneggiatura è sempre di Michael Arndt, e la produzione di Nina Jacobson e Brad Simpson, insieme a Suzanne Collins. La scrittrice ha detto si essere "felice" che Liongate avrebbe adattato il suo nuovo romanzo. "Fin dall'inizio, hanno trattato il materiale originale con grande rispetto, onorando gli elementi tematici e narrativi della storia e mettendo insieme una squadra incredibile sia davanti che dietro la telecamera”.

I primi tre libri di Collins della serie hanno più di 100 milioni di copie stampate in tutto il mondo e sono stati tradotti in 52 lingue.

Hunger Games in streaming e on-demand

Il film del franchise sono composti da Hunger Games (The Hunger Games, 2012), Hunger Games: La ragazza di fuoco (The Hunger Games: Catching Fire, 2013), Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte 1 (The Hunger Games: Mockingjay - Part 1, 2014), Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte 2 (The Hunger Games: Mockingjay - Part 2, 2015). Il primo film è in streaming su Netflix e Infinity, il secondo su Netflix e Amazon Prime Video, il terzo solo su Prime Video e il quarto solo su Netflix. Tutti sono on-demand su Google Play, Chili, iTunes, Microsoft Store, TimVision e Rakuten.

© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon