Guida SEO Google, come funziona il posizionamento di un sito web

Daily / Editoriali - 26 November 2019 15:00

Le novità sulla SEO per Google

  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

SearchLiaison di Google ha confermato che a novembre 2019 è stato effettuato un aggiornamento dell’algoritmo. Il tweet di Google ha indicato che “abbiamo regolarmente diversi aggiornamenti in una data settimana. In questo thread, c'è un promemoria di quando e perché forniamo una guida specifica su particolari aggiornamenti... ". Ma gli editori non sono stati soddisfatti della risposta, perché molti di essi hanno affermato che questo aggiornamento è stato significativo tanto da aver portato un calo di traffico in vari siti. Secondo Search Engine Journal i siti specializzati in cura della pelle hanno perso il 48% del traffico, seguiti da quelli di prenotazioni di viaggio (25%), salute, E-Commerce e di notizie hi-tech (20%). Seguono quelli di ricette (12%).

Quali sono le buone pratiche per non entrare nelle penalizzazioni del motore di ricerca ed effettuare una SEO Google ottimale?

Le linee guida SEO Google per posizionare un sito web

Ad esporle è Kaspar Szymanski al Search Engine Journal. Ad esempio non è vero che tutti i siti partono da una posizione di parità: Google concede a nuovi domini un periodo di “luna di miele”, in cui il sito si posiziona bene, nonostante non abbia ancora accumulato sufficienti segnali SEO. Ma la maggior parte di essi scende una volta che Google ha raccolto dati sufficienti per "confermare" il vero posizionamento del nuovo sito Web.
Per essere al passo con la concorrenza - specialmente nelle nicchie più redditizie - occorre programmare le attività SEO, come la rappresentazione dello snippet che incide direttamente sull'esperienza dell'utente. Occorre curare i backlink, ossia i collegamenti da siti esterni senza i quali i motori di ricerca non sono in grado di sottoporre a scansione nuovi contenuti. Se l'intero modello di business di Google si basa sulla fedeltà degli utenti, il motore misura la “felicità” dell'utente e utilizza i dati al fine di migliorare il suo prodotto: così la percentuale di clic sono indicatori confermati relativi alla percezione del sito da parte degli utenti e al loro comportamento (i cui dati restano segreti per motivi di privacy).


Motore di ricerca Google- Immagini
La combinazione di alti volumi di impressions e bassi CTR (rinvenibili in Search Console) di solito indica che l’usabilità per l'utente può essere migliorata. Lo spam (anche proveniente da Facebook) può portare ad una penalizzazione, e secondo alcuni è uno dei motivi dell’aggiornamento di novembre 2019.

La popolarità del sito web


La ricerca a pagamento tramite Google AdWords è indipendente da quella organica, così come l’eccesso di parole chiavi in 20 anni ha perso gran parte della sua importanza SEO: Google non classifica i siti in base alle parole chiave non visibili agli utenti. L’aspetto certo è Google sembra amare la freschezza dei contenuti, anche se solo quando essa è un fattore per l'intenzione dell'utente. I commenti, i “mi piace”, i voti e il coinvolgimento dei social media di qualsiasi tipo - compresi i collegamenti provenienti da canali come Facebook o Twitter - non contribuiscono al SEO come fattore di classifica. Ma essi aiutano a rafforzare la riconoscibilità del marchio e il CTR, che è un aspetto importante per la SEO: Google mostra ancora preferenza per i siti Web che sono popolari tra gli utenti.

© Riproduzione riservata



Monografie
img-news.png

Speciale nuove tecnologie e nuovi oggetti tecnologici

Nuove tecnologie: immagini, news, interviste sulle nuove tecnologie e nuovi oggetti tecnologici.Leggi tutto

Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon