Hustlers, nel personaggio di Jennifer Lopez batte il cuore di Gordon Gekko

Cinema / Editoriali - 24 September 2019 14:40

Hustlers, J.Lo e Constance Wu strippers top al box office USA.

  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Hustlers (Le ragazze di Wall Street Business Is Business) top al box office. In una decina di giorni di programmazione, il film ha largamente triplicato la somma del budget di produzione restando nella top five dei titoli più visti al box office statunitense. La sceneggiatura, i fatti basati su una vicenda vera, riprende un popolare articolo pubblicato dal New York Magazine nel 2015 a firma di Jessica Pressler.

Sono Jennifer Lopez e Constance Wu le spogliarelliste hot protagoniste di Hustlers dirette da Lorene Scafaria.

Hustlers, dall'articolo inchiesta al film

Nell'articolo inchiesta, invece, le due donne intervistate dalla giornalista sono Rosie e Samantha. Un'adolescenza turbolenta, Rosie lascia il lavoro da cameriera per approdare nel mondo dei nightclub a 17 anni. Mentendo sull'età, il suo cachet varia da 500 a 1000 dollari in una notte. Tuttavia, presto raggiunge Manhattan in sella alla sua Honda usata, perché è qui che girano i veri soldi. Siamo nel 2007 quando Rosie conosce Samantha, una delle spogliarelliste più quotate sulla scena con guadagni da capogiro. Samantha inizia a ballare a 19 anni, è una madre single che vive nel Bronx. Ha un fisico da Jessica Rabbit, le labbra di Angelina Jolie, i capelli di Cleopatra e una inconfondibile voce che ricorda Mae West: in questo involucro ultrafemminile batteva un cuore mercenario degno di Gordon Gekko, cita l'articolo.

Quando Samantha incontra Rosie ha ormai 30 anni ed è un'istituzione nel mondo delle stripper. Tutte vogliono lavorare con lei. I suoi clienti sono insospettabili magnati che spendono centinaia di migliaia di dollari per staccare la spina e divertirsi un po'.

Hustlers, la critica applaude il film

Hustlers si è anche guadagnato il plauso della critica. Chicago Reader parla di un film surreale per quanto divertente. Diversi critici concordano nel paragonare Hustlers a una versione, seppur light, di Quei bravi ragazzi (1990) di Scorsese. Il San Francisco Chronicle sottolinea il contrasto tra i personaggi femminili forti e una deprimente realtà sociale. ReelViews si congratula con la capacità del film di sovvertire gli schemi del genere crime, mentre RogerEbert.com conclude: il film di Scafaria è una bomba che ti scoppia in faccia riservando allo spettatore un sorprendente livello di profondità emotiva.

Nelle sale italiane dal 7 novembre con Cardi B., Keke Palmer, Julia Stiles, Lizzo, Lili Reinhart.


© Riproduzione riservata



Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon