Black Mirror Stagione 6, le novità sulla serie tv

Tv / Editoriali - 12 August 2019 07:00

Black Mirror va in streaming su Netflix

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon


La sesta stagione di Black Mirror pare ormai certa, dato il successo della quinta trasmessa in streaming su Netflix.

La serie tv sci-fi creata da Charlie Brooker e Annabel Jones essendo antologica propone sempre delle trame differenti, ma tutte concentrate sul tema della tecnologia che influenza o modificherà le nostre vite. Non c'è quindi un cliffhanger consumatosi nella quinta che potrebbe essere esplicitato nella sesta.

Il futuro della serie tv è allo studio di Brooker e Jones, che hanno detto al New Statesman che auspicano di continuare lo show. Jones ha detto alla rivista: "Sarebbe bello realizzarne altre puntate, dato che ci sono sicuramente varie idee". Nessuno dei due ha potuto confermare quando ciò avverrà, anche se Brooker ha anche parlato della possibilità che Black Mirror si ramifichi in più spin-off e film. Ha detto a Digital Spy: “Black Mirror ha un sapore e un tono.

Serie tv Black Mirror

Abbiamo alcune regole interne, piuttosto traballanti, su ciò che è giuro e no per un episodio di Black Mirror, anche se non le abbiamo mai veramente articolate ad alta voce: ma è piuttosto flessibile. Quindi non credo che ci sia qualcosa che ci fermi, potremmo girare delle cose una tantum, potremmo riprendere una storia in corso, oppure degli spin-off”. E ha continuato affermando: "Non credo che ci sia nulla che ci fermi", il che getta certezze sul prosieguo della serie.

Le possibili trame di Black Mirror stagione 6

L’uscita della sesta stagione è probabile che avvenga nel 2020, dato che la quinta ha subito forti ritardi poiché Brooker stava lavorando al film interattivo per Netflix Black Mirror: Bandersnatch, distribuito a dicembre. Qui invece che assistere ad una storia lineare, lo spettatore è al posto di guida, prendendo decisioni cruciali - e non - in tutta la narrazione: si può interrompere subito o trascorrere ore perdendosi nei fili della trama ad anello.

Charlie Brooker a The Hollywood Reporter ha affermato che “è sicuramente qualcosa che rifarei e penso che ci siano molti modi per affrontarlo. La sfida più grande è narrativa”. Quindi la nuova stagione potrebbe contenere un altro episodio interattivo, specialmente ora che Netflix ora ha l'infrastruttura di programmazione per realizzarlo, e che sta mettendo in pratica per altri spettacoli come Bear Grylls: You vs Wild o persino Unbreakable Kimmy Schmidt. "Penso che [l’episodio interattivo] Bandersnatch abbia dimostrato che può esistere come film singolo - ha confermato Jones a Digital Spy - Mi piace quell'idea, realizzarne una. È interessante per noi e, si spera, per gli spettatori, nella possibilità di trovare altri modi, varie forme di narrazione in cui drammatizzare le cose".



Gli episodi della stagione 5 erano 3, mentre nelle precedenti spesso si giunse a sei: quindi non c’è possibilità di sapere quanti ne conterrà la sesta, anche se ormai la struttura a trilogia dà più verve alla serie, anche avvalorando i motivi con cui è stata concepita. In una rubrica del The Guardian del 2011, Brooker ha scritto che Black Mirror “è quello che troverete su ogni parete, su ogni scrivania, nel palmo di ogni mano: lo schermo freddo e lucido di una TV, un monitor, uno smartphone ".

L’ubiquità della visione è quindi ciò che contraddistingue le trame, che devono consumarsi nell’arco di 50 minuti, con una struttura narrativa ad episodi e altamente simbolica, che addirittura potremmo fa risalire alla struttura episodica dei film di Federico Fellini (basti pensare a “Il Casanova di Federico Fellini”).

Le trame si sono incentrate sugli impianti cerebrali, sui droni, le api assassine, le app di classificazione delle persone: le complicazioni delle relazioni tra tecnologia e individuo sono il tema portante, ponendo domande su noi stessi alla maniera di Philip K. Dick's Electric Dreams in streaming su Amazon Prime Video.

Il cast della serie tv Black Mirror stagione 6

Il cast è probabile che venga scelto seguendo la modalità della recente stagione, ovvero con attori personaggi noti che accelerino il click da parte dell’internauta: nella quinta stagione avevamo Miley Cyrus, Anthony Mackie e Andrew Scott alle prese con l'oscurità della tecnologia moderna.

Le stagioni addietro hanno ospitato anche talenti britannici emergenti come Daniel Kaluuya, Alex Lawther.

Sulla modalità di visione - non secondaria se usufruita da uno smartphone - Black Mirror è stato girato in risoluzione 4K da quando Netflix ha iniziato lo show nel 2015, con la stagione 3 che ha ottenuto dettagli molto più nitidi rispetto alle precedenti. Le stagioni 4 e 5 sono state girate in HDR (high dynamic range), cosicché con una TV compatibile con HDR si è in grado di godere di un maggiore contrasto e colori più vivaci. La stessa tecnologia di cui la serie è commentatrice.

© Riproduzione riservata



Focus
img-news.png

Black Mirror Serie Tv

Serie Tv Black Mirror, sesta stagioneLeggi tutto

Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon