Marco Bocci presenta : 'A Tor Bella Monaca non piove mai' il suo primo libro

Daily / News - 28 January 2016 19:37

Marco Bocci, intervistato dalla giornalista Gloria Satta, ha presentato il suo primo e avvincente libro "a Tor Bella Monaca non piove mai" presso la libreria "La Feltrinelli" in Vi

image
  • CONDIVIDI SU
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon

Ieri, Mercoledì 28, è stato ospite della libreria La Feltrinelli in Roma l'attore Marco Bocci, il quale ha presentato il suo nuovo libroA Tor Bella Monaca non piove mai”. Il titolo, come ha spiegato l'autore, si riferisce alla polizia locale perchè i romani affermano che “piove” quando la polizia si aggira nei dintorni e siccome il quartiere descritto nel libro non è a”altamente sorvegliato” di conseguenza Bocci ha pensato di far risaltare il problema direttamente in copertina.

Il romanzo narra la storia di Mauro Borri, un ragazzo che dopo esser stato lasciato dalla sua bellissima ragazza Samantha, per via delle sue condizione economiche, decide di riscattarsi. Il protagonista essendo vissuto e cresciuto in un quartiere periferico come Tor Bella Monaca non riuscirà nonostante la fatica e gli sforzi ad ottenere quello che aveva sempre desiderato per riconquistare la sua ex, di conseguenza quando i suoi più cari amici gli proporrano una rapina alla mafia cinese il ragazzo non saprà se accettare o no l'offerta anche se la proposta sembrerebbe allettante. Una storia romantica e poliziesca con tanti personaggi e colpi di scena.

Marco Bocci noto a tutti per aver recitato sia in “Squadra Antimafia- Palermo oggi”, sia in “Romanzo Criminale- La Serie” in realtà sin da bambino ha la passione di scrivere. L'autore racconta che il momento in cui gli vengono più idee è quando viaggia infatti non potendo scrivere, essendo alla guida, provvede col cellulare a registrare ogni suo pensiero così d'averlo sempre con lui a portata di mano. Scrivere per lui significa sia mettere a nudo la propria anima, sia rivelare al mondo i suoi intimi segreti, sia sfogarsi in un modo più civile e corretto. Bocci è originario dell'Umbria e per arrivare al grande successo che possiede ora ha fatto molto teatro, in particolare l'attore ricorda i suoi primi passi quando ha “conosciuto” Tor Bella Monaca” per la prima volta; recitava all'aperto “Padri”, una commedia scritta e diretta da Luca Monti, il comune di Roma aveva preso da poco l'iniziativa di portare il teatro anche nelle periferie e Bocci fu proprio uno dei primi “esperimenti”. L'iniziativa fu presa molto bene dalla gente del posto, tranne per qualche giovane incosciente che meravigliato da quello che stava succedendo nel quartiere decise di prendere a parolaccie Marco Bocci mentre recitava sul palco. L

'attore racconta che inizialmente rimase male dell'avvenuto ma col tempo crebbe in lui la simpatia per il posto conoscendo anche amici provenienti da quella stessa periferia romana. Per questo e altro l'attore ha voluto onorare Tor Bella Monaca col suo libro svelando a tutti l'intenzione di voler scrivere altri libri avendo in mente tantissime nuove idee.

© Riproduzione riservata




Seguici su

  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon
  • icon